news

2018 sarà un anno con il botto

Il 2018 sarà un anno importante per Radio Popolare Verona. L’anno in cui verrà effettuato il passaggio dalle FM al WEB.
A fine dicembre è stato firmato il compromesso di vendita della frequenza, entro il 31 gennaio lo stop della diffusione delle trasmissioni via etere.
Ma la radio non si spegnerà, la passione non si spegne!
La storia continua.
Seguono aggiornamenti.

ABBONATI: IBAN: IT 28 S 02008 11772 000040776752 - COOPERATIVA RADIO POPOLARE A R.L

Tra le novità del 2018, nel piatto troveremo anche gli insetti

Dal primo gennaio 2018 si applicherà il nuovo regolamento europeo sui “novel food” che permetterà di servire gli insetti a tavola. Quindi – sottolinea in un comunicato la Coldiretti – si potranno vendere e comprare grilli e millepiedi cinesi, tarantole arrostite del Laos, vermi giganti della farina dalla Tailandia, bachi da seta all’americana, farfalle delle palme dalla Guyana francese fritte e condite, le cimici d’acqua della Thailandia, fino agli “aperinsetti” come vermi della farina aromatizzati alla paprica, al curry e al sale marino da mangiare con un sorso di vodka ai bachi da seta.

Le migrazioni indispensabili all’Italia del futuro

Tra 2014 e 2016 sono sbarcati in Italia dai 153 mila ai 181 mila immigrati: cifra ridimensionata nell’ottobre 2017 a 112 mila unità. Sempre più rilevante invece l’impatto demografico della popolazione immigrata nel nostro Paese: un quinto dei nati in Italia ha la madre straniera. Ma cresce anche l’emigrazione degli italiani: le partenze verso l’estero sono quasi triplicate tra 2008 e 2016.

“Dalla Terra all’Italia”, Maurizio Martina a Verona per presentare il suo libro

Sabato 25 novembre il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina sarà a Verona per presentare il libro “Dalla Terra all’Italia”, edito da Mondadori. L’appuntamento è in programma alle 11 alla Società Letteraria di Verona in piazzetta Scalette Rubiani 1. Alla presentazione prenderanno parte il sindaco Federico Sboarina, la presidente della Società Letteraria, Daniela Brunelli, il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese e il preside Antonio Benetti. Modera l’incontro il giornalista esperto di agricoltura Giorgio Vincenzi.

Oggi alle 17.00 appuntamento con "Fuori Casa, una finestra sul mondo"

Ampio spazio, oggi, all'intervista ad Angèle Etoundi Essamba, fotografa del Camerum che vive ad Amsterdam. Con lei abbiamo parlato del suo lavoro e delle donne africane. Dal suo ultimo viaggio in Cina Fabrizo Sambugar ci ha portato la storia del giorno dei single. Un nuovo collaboratore dall'Ecuador, Edoardo Costa, ci parla di un progeto per lo sviluppo turistico di una valle particolare sulla cordigliera andina. Infine Biljana Cajic, di Belgrado, ci racconta come si svolge un matrimonio ortodosso in Serbia. Con Federico Varalta impariamo il significato di alcune parole in finlandese.

Tags: 

Oggi con "Fuori Casa" tornano le grandi interviste. Appuntamento alle 17.00

Nella puntata odierna ospiteremo due interviste: a Raffello Zordan della redazione di Nigrizia, per parlare di Eritrea, e a Flavio Zanonato, europarlamentare, per parlare di energia, della Catalogna, di immigrazione e della sinistra europea. Ma faremo incursioni anche a NYC, in Brasile e in Argentina. Sarà vero il detto che "tutto il mondo è paese?" Scopriamolo insieme

Tags: 

Campagna "Ero straniero": raccolte 70.000 firme per la legge di iniziativa popolare

Al termine dei sei mesi a disposizione si chiude con un bilancio più che positivo la campagna “Ero straniero. L’umanità che fa bene“: sono oltre 70mila le firme raccolte a sostegno della legge di iniziativa popolare che propone di cambiare politiche sull’immigrazione e superare la Bossi-Fini, promossa da Radicali Italiani ed Emma Bonino, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, Acli, Arci, Asgi, Centro Astalli, Cnca, A Buon Diritto, Cild, con il sostegno di centinaia di sindaci e di associazioni.

Latte: scatta l’obbligo in etichetta di indicare il paese di origine

Scatta definitivamente l'obbligo di indicare in etichetta l'origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari (come burro, formaggi, yogurt) per impedire di spacciare come Made in Italy i prodotti ottenuti degli allevamenti stranieri. Lo rende noto la Coldiretti nell’annunciare che è scaduto il termine di 180 giorni per smaltire le scorte di confezioni con il sistema di etichettatura precedente all’entrata in vigore dal decreto Indicazione dell'origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, in attuazione del regolamento (UE) n.

Pagine