news

Latte: scatta l’obbligo in etichetta di indicare il paese di origine

Scatta definitivamente l'obbligo di indicare in etichetta l'origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari (come burro, formaggi, yogurt) per impedire di spacciare come Made in Italy i prodotti ottenuti degli allevamenti stranieri. Lo rende noto la Coldiretti nell’annunciare che è scaduto il termine di 180 giorni per smaltire le scorte di confezioni con il sistema di etichettatura precedente all’entrata in vigore dal decreto Indicazione dell'origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, in attuazione del regolamento (UE) n.

Rapporto Onu: di nuovo in aumento la fame nel mondo, responsabili i conflitti e il cambiamento climatico

Dopo una costante diminuzione da oltre un decennio, la fame nel mondo è di nuovo in aumento, colpendo nel 2016 circa 815 milioni di persone, vale a dire l'11% della popolazione mondiale, afferma la nuova edizione del rapporto annuale delle Nazioni Unite sulla sicurezza alimentare e la nutrizione nel mondo pubblicato il 15 settembre 2017.  Inoltre molteplici forme di malnutrizione minacciano la salute di milioni di persone in tutto il mondo. L'aumento (38 milioni di persone in più rispetto all'anno scorso) è dovuto in gran parte alla proliferazione di conflitti violenti e ag

Un’agricoltura sempre più amica della natura

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha firmato a Roma un protocollo di intesa con il Wwf affinché anche l’agricoltura diventi amica della natura. In particolare questo protocollo d’intesa definisce gli ambiti di una collaborazione per la conservazione della natura all’interno dei territori rurali produttivi: sono oltre 214mila le aziende agricole italiane che insistono nei territori della Rete Natura 2000 e che diventeranno dei presìdi per la tutela attiva del capitale naturale del Paese. 

Melegatti: è urgente un intervento risolutivo, ne va del destino di centinaia di famiglie

A più di una settimana dallo scoppio mediatico del caso Melegatti, non assistiamo ad alcuna inversione di rotta significativa rispetto alla situazione passata e presente. 70 lavoratori dipendenti e più di 200 stagionali rimangono senza stipendio da almeno due mesi, e i fornitori non varcano ormai da mesi le soglie degli stabilimenti di San Giovanni Lupatoto e di San Martino Buon Albergo.

Oggi la nuova puntata di "Fuori casa - una finestra sul mondo"

Nella punta che andrà in onda oggi dalle 17.00 alle 18.00 la parte centrale del programma sarà riservata ad una testimonianza sulla situazione attuale del Sud Sudan, un paese africano che ha ottenuto l'indipendenza dal Sudan nel 2011 dopo un referendum ed ora martoriato dalla guerra civile, con più di 2 milioni di profughi e 17.000 bambini soldato.  Andremo anche in Messico per dare conto di una testimonianza sul recente devastante terremoto, di cui nessuno parla più qui da noi.

Tags: 

Fuori Casapound da Veronetta

Una presenza numerosa e tranquilla ha caratterizzato il presidio antifascista di ieri sera a piazza S. Toscana. Il presidio è stato convocato dopo aggressione dello scorso 23 settembre. Da quando Casapound ha aperto una sede a Veronetta sono aumentate le aggressioni e le intimidazioni nei confronti di antifascisti e stranieri.

Le ragazze ed i ragazzi presenti ieri al presidio hanno ribadito con forza che loro non si lasceranno intimidire.

Chiarissime le richieste ribadite sullo striscione principale: Fuori i fascisti dalle città, fuori Casapound da Veronetta.

Vendemmia: bene il Valpolicella, in sofferenza Bardolino, Soave e Pinot Grigio

Bene la vendemmia per il Valpolicella, in sofferenza Bardolino, Soave e Pinot grigio. Questo è il bilancio tracciato a raccolta dell’uva appena conclusa da Christian Marchesini, presidente dei viticoltori di Confagricoltura Verona e Veneto.

Pagine