ss

Condanna a quattro anni di carcere per Oskar Groening il contabile di Auschwitz

Oskar Groening, ex ufficiale delle SS noto con il nomignolo di  "contabile di Auschwitz", è stato condannato a quattro anni di carcere dal tribunale di Lunebourg, in Germania.

L'uomo, che adesso ha 94 anni, era accusato di complicità nell'omidicio di 300mila ebrei durante la seconda guerra mondiale e durante il dibattimento in aula aveva riconosciuto le proprie responsabilità. Alla vigilia della sentenza aveva dichirato di essere "profondamente dispiaciuto" per quanto accaduto nel lager nazista.