situazione carceraria

Il Decreto Carceri è un primo passo, ma non basta. Appello dal carcere: serve una legge che "salvi" gli affetti

Adesso che il Decreto Carceri è finalmente diventato legge (approvato dal Senato con voto di fiducia 162 i sì e 39 i no) prevedendo indennizzi o sconti di pena ai detenuti reclusi in condizioni inumane, limitazioni alle misure cautelari, più magistrati di sorveglianza e più agenti penitenziari, non si può credere che tutto sia risolto.

Unione Camere Penali "Caro Grillo, prima di dare i numeri... te li diamo noi"

di Ristretti Orizzonti

Sul decreto svuota carceri il leader del Movimento 5 stelle Scrive ai vertici di Magistratura e Polizia oltre che all’Anm, attingendo alla peggiore cultura "manettara". L’Unione delle Camere Penali gli ricorda che i numeri gli danno torto.

A Lucera un detenuto di 38 anni si impicca in cella di isolamento

Terzo suicidio in cella dall’inizio dell’anno, nel 2013 si sono tolti la vita 49 detenuti

 Alberico Di Noia, originario di Zapponeta (Fg), il 15 gennaio mattina si è tolto la vita impiccandosi in una cella di isolamento del carcere di Lucera. L’uomo era in cella da solo, tecnicamente "in osservazione" da cinque giorni, poiché aveva avuto un alterco con una guardia penitenziaria.