ripresa eonomica

Rischio di procedura d’infrazione per l’Italia. Il continuo boicottaggio delle imprese

Mentre la politica continua a litigare, l’Italia rischia la procedura d’infrazione per i tempi troppo lunghi nei quali vengono effettuati i rimborsi IVA alle imprese. Questo il motivo per il quale la Commissione Europea ha deciso di aprire una procedura d’infrazione nei nostri confronti.
La decisione dovrebbe essere formalizzata nella riunione dell’esecutivo comunitario di domani, ed essere resa nota giovedì 26 settembre.