ricerca

Joint Projects 2015 alla scoperta di sinergie tra ricerca, aziende e territorio

Rafforzare il legame tra ricerca scientifica, imprese, enti e territorio. È questo l’obiettivo del bando dell’ ateneo veronese  Joint Projects 2015 che sarà presentato sabato 7 marzo, dalle 10, nell’aula magna del Polo Zanotto. Una mattinata in cui il mondo dell’università e quello delle aziende e enti si incontrano, per confrontarsi e collaborare a progetti congiunti attraverso il coinvolgimento di ogni settore e area disciplinare di ateneo.

Grazie ad Arc-Net, centro di ricerca dell'Università di Verona il cancro del pancreas fa meno paura

Terapie mirate già disponibili grazie al sequenziamento del genoma.
La scoperta del centro di ricerca Arc-Net pubblicata su Nature.

Da oggi non si parlerà più solo di cancro del pancreas, ma di quattro differenti tipi di neoplasie del pancreas da trattare in modi diversi. A renderlo noto uno studio internazionale a cui i ricercatori di Arc–Net, centro di ricerca applicata sul cancro dell’università e azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona, hanno contribuito e pubblicato il 26 febbraio su Nature (DOI: 10.1038/nature14169).

Premiato team di ricercatori dell'ateneo veronese dal National Institutes of Health

Ricerca su Ebola, Hiv e malattie rare come le malattie da prioni e disturbi da immunodeficienza. Sono questi i migliori ambiti delle ricerche condotte nel 2014 da scienziati di tutto il mondo in collaborazione con gli Istituti nazionali di Sanità degli Usa National Institutes of Health, Nih, che, grazie a investimenti pubblici, hanno segnato grandi progressi nella ricerca biomedica e nella scienza. Passi in avanti per capire, curare e prevenire malattie infettive, immunologiche e allergiche. Grandi conquiste per la salute umana.

Pagine