Renzi

Divieto di manifestare a Firenze, Pertini diceva: "Libero fischio in libero stato"

Sul divieto di manifestare a Firenze durante la "Leopolda" Paolo Ferrero, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea, ha dichiarato: "La propaganda renziana cerca di strumentalizzare i fatti di ieri a Firenze. Stiamo assistendo a un ribaltamento della realtà: gli autori dei disordini sono il Presidente del Consiglio e il Ministro degli Interni. Nessun democratico può sottovalutare quanto accaduto: il governo Renzi-Alfano ha vietato un corteo a tre (3) chilometri dalla Leopolda senza alcuna ragione di ordine pubblico.

Dopo le cene eleganti arrivano le telefonate incaute

Dopo le cene eleganti ecco arrivare le telefonate incaute, ardite parafrasi, la prima di un ancora recente passato la seconda fresca di conio, con le quali superare gli imbarazzi causati dall'agire di chi detien

La Grande Bellezza ai tempi del PD. Da Sorrentino a Matteo Renzi.

La Grande Bellezza Festa PD Villafranca

Finisce sempre così, con la morte, prima però c’è stata la vita, nascosta sotto i bla bla bla bla. È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore, il silenzio e il sentimento, l’emozione e la paura, gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza e poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile. Tutto sepolto nella coperta dell’imbarazzo dello stare al mondo, bla bla bla bla. Altrove c’è l’altrove, io non mi occupo dell’altrove, dunque che questo romanzo abbia inizio. In fondo è solo un trucco, si è solo un trucco.