ONU

Rapporto Onu: di nuovo in aumento la fame nel mondo, responsabili i conflitti e il cambiamento climatico

Dopo una costante diminuzione da oltre un decennio, la fame nel mondo è di nuovo in aumento, colpendo nel 2016 circa 815 milioni di persone, vale a dire l'11% della popolazione mondiale, afferma la nuova edizione del rapporto annuale delle Nazioni Unite sulla sicurezza alimentare e la nutrizione nel mondo pubblicato il 15 settembre 2017.  Inoltre molteplici forme di malnutrizione minacciano la salute di milioni di persone in tutto il mondo. L'aumento (38 milioni di persone in più rispetto all'anno scorso) è dovuto in gran parte alla proliferazione di conflitti violenti e ag

Lanterne sull'Adige per le vittime di Hiroshima e Nagasaki

Furono oltre 120.000 i morti, in un secondo, allo scoppio delle bombe atomiche ad Hiroshima e Nagasaki. Migliaia le vittime negli anni successivi.
Recentemente l'ONU ha adottato il Trattato per la messa al bando delle armi nucleari.

Ora dobbiamo lavorare perchè anche l'Italia lo firmi! Esistono tuttora nel mondo oltre ventimila testate nucleari, di cui almeno 2000 pronte all’uso immediato. 70 ordigni sono presenti nel nostro paese.

22 marzo: giornata mondiale dell’acqua

Acqua e lavoro: è questo il tema proposto dalle Nazioni Unite per la giornata mondiale dell’acqua di quest’anno. Se si tiene a mente che circa metà dei lavoratori del mondo lavora in settori collegati all’acqua, e quasi tutte le attività dipendono dalla stessa, ne risulta evidente che migliorare la quantità e la qualità dell’acqua cambierà la vita dei lavoratori, trasformerà società ed economia.