olocausto

Giorno della Memoria 27 gennaio 2017

Fontana della Bra ghiacciata anche stamattina nell'occasione del Giorno della Memoria. Di fronte al Liston, in una piazza punteggiata di militari e forze dell'ordine, il Carro della Memoria, vagone simile a quelli usati per deportare centinaia di miliaia di ebrei, omossessuali, dissidenti politici, sinti, rom, militari, disabili. Alle 8 il sole deve ancora arrivare ed il porfido della pavimentazione trasmette umidità e gelo. Qualche raro passante infreddolito come i tre alpini che in mimetica fanno bella mostra di sè a fianco del monumento a Vittorio Emanuele.

Celebrazione della Giornata della Memoria

27 gennaio 2016, Giornata della Memoria e settantunesimo anniversario dalla liberazione del campo di sterminio di Auschwitz e dalla fine della Shoah. In tutta Italia e in molti paesi europei vengono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto, ad opera del nazismo e dei suoi alleati, al popolo ebraico e a tutte quelle persone ritenute indesiderabili: zingari, omosessuali, disabili, intellettuali, oppositori al regime.

Un sacchetto di biglie al Camploy per ricordare

Per celebrare la giornata della Memoria, il 27 gennaio prossimo, l’università di Verona invita la comunità universitaria e i cittadini allo spettacolo teatrale Un sacchetto di biglie, una produzione di Bam! Bam! Teatro e Associazione giochi antichi, che andrà in scena alle 20.45 al Teatro Camploy.

Data: 
Mercoledì, 27 Gennaio, 2016 - da 20:30 a 22:30

Un sacchetto di biglie. Nel giorno della Memoria a teatro con l’Università

Per celebrare la giornata della Memoria, il 27 gennaio prossimo, l’università di Verona invita la comunità universitaria e i cittadini allo spettacolo teatrale Un sacchetto di biglie, una produzione di Bam! Bam! Teatro e Associazione giochi antichi, che andrà in scena alle 20.45 al Teatro Camploy. Sul palcoscenico Lorenzo Bassotto e Roberto Maria Macchi accompagnati dalla voce off di Giulio Brogi su musiche di Olmo Chittò.

Condanna a quattro anni di carcere per Oskar Groening il contabile di Auschwitz

Oskar Groening, ex ufficiale delle SS noto con il nomignolo di  "contabile di Auschwitz", è stato condannato a quattro anni di carcere dal tribunale di Lunebourg, in Germania.

L'uomo, che adesso ha 94 anni, era accusato di complicità nell'omidicio di 300mila ebrei durante la seconda guerra mondiale e durante il dibattimento in aula aveva riconosciuto le proprie responsabilità. Alla vigilia della sentenza aveva dichirato di essere "profondamente dispiaciuto" per quanto accaduto nel lager nazista.

Nicola Guerini e Anna Serova presentano Holocaust Requiem. Poem of Down di Boris Pigovat

Il maestro Nicola Guerini con la violista Anna Serova presentano al pubblico con un ascolto guidato il loro ultimo disco Holocaust Requiem. Poem of Down di Boris Pigovat,  lunedì 29 giugno alle 18 a La Feltrinelli Libri e Musica di Verona in Via IV Spade.

Testimonianza di Boris Pigovat