mondo

In Yemen si muore andando a scuola

A Taiz, in Yemen, almeno 10 bambini sono stati uccisi e tre feriti in un bombardamento aereo mentre tornavano da scuola. Proprio in questi giorni, dopo cinque mesi di intensi negoziati, Medici senza frontiere è riuscita finalmente ad ottenere il permesso per portare forniture mediche salvavita in questa città assediata, dove la popolazione vive nell’incubo quotidiano dei bombardamenti e della mancanza di cibo, acqua e beni di prima necessità. In passato a Taiz c’erano venti ospedali per una popolazione di 600mila abitanti, ora solo sei sono in funzione e so

Mobilitazione Contro il Terrorismo e la Guerra per la Pace e l'Umanità

Accogliendo un sentimento diffuso e la proposta di mobilitazione nazionale del movimento per la pace, è convocata anche a Verona un'iniziativa per oggi martedì 17 novembre ore 18 in Piazza Bra.

Invitiamo tutti i veronesi ad essere presenti con candele e lumini, per portare una fiammella di speranza e accendere una luce contro il buio che sta calando anche sulla nostra Europa.

Parigi: la condanna degli Imam italiani

L’Associazione Islamica Italiana degli Imam e Guide Religiose a livello nazionale, riunita quest'oggi  a San Giovanni Lupatoto,  ha espresso la condanna totale nei confronti di chi ha compiuto la strage di Parigi. In un comunicato gli imam e le guide religiose esprimono "stupore, dolore e tristezza nei confronti dei gravissimi avvenimenti criminali terroristici successi ieri a Parigi, che hanno causato molti morti e feriti. Crimini contrari a tutti i valori umani e religiosi».

Ed eccola qui la guerra: ora, nonviolenza o barbarie!

Ed eccola qui, la guerra. E' arrivata anche alla porta accanto. Con il suo orrore, il terrore, il sangue, i corpi morti. Quando la vedi con i tuoi occhi capisci davvero perché è “il più grande crimine contro l'umanità”.

E' un'unica guerra che si mimetizza  in varie forme, che si ciba dello stesso odio e defeca la stessa violenza. E' sempre la stessa cosa, compiuta da eserciti addestrati, ben armati, finanziati, le cui vittime sono soprattutto i civili innocenti.

Attacco terroristico a Parigi

Dichiarazione di Franca Porto e Onofrio Rota
Segretaria Generale e Segretario Generale Aggiunto Usr Cisl  Veneto

La Francia nella sua città di Parigi è stata colpita da un attacco terroristico di una potenza mai vista. La follia criminale del fondamentalismo islamista continua ad accanirsi contro una delle grandi capitali dell’Europa libera e pacifica.

Noi siamo Charlie Hebdo

E’ di dodici morti il bilancio dell’assalto terroristico di mercoledì mattina contro la sede di Charlie Hebdo, a Parigi. Tra di essi nomi illustri di disegnatori come Wolinski, Tignous, Charb e Cabu.

Noi non siamo tra quelli che agitano i titoli come se fossero drappi rossi per i tori nell’arena. Prendiamo questo atto terroristico come un atto funzionale a mettere bavagli, a ridurre in silenzio chiunque osi pensarla in maniera diversa e magari anche irriverente.

Il 20 novembre tutti in Farmacia per i bambini

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo l’anniversario della firma della Carta dei Diritti dell’Infanzia, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989. Ancora oggi, a milioni di bambini nel mondo sono negati i diritti più basilari.

Pagine