Ministero dello Sviluppo economico

OFV partita a scacchi o vicenda industriale?

È stato rinviato a data da destinarsi l'incontro davanti al giudice per decidere il futuro delle OFV, Gruppo Biasi ed eccellenza delle ferrovie italiane.  La vicenda delle OFV assomiglia più ad una partita a scacchi che al racconto di una vicenda industriale. Il Mise, il Ministero di riferimento, nei giorni scorsi aveva bocciato il progetto di vendita al gruppo indiano Roja, forte di 10 mila dipendenti. Una decisione incomprensibile specie dopo che gli incontri e le trattative tra le parti erano già molto avanzati. Su tali incontri c'era pure l'avvallo del ministero medesimo.

Duro colpo per OFV. Strada aperta al fallimento

Le Officine Ferroviarie Veronesi sembrano inesorabilmente avviate sulla strada del fallimento, dopo che il Ministero dello Sviluppo economico ha bocciato la proposta per l'acquisto di OFV presentato dal gruppo indiano Ruia.

Il Ministero, infatti ha ritenuto che l'offerta non  sia adeguata né sul piano economico, né su quello del recupero occupazionale previsto nel piano industriale.