memoria

La fabbrica tessile Tiberghien

Traendo spunto dal comunicato di Stefano Vallani, Cristina Stevanoni ha scritto questo appello-speranza alla città. La Tiberghien è parte intrinseca della nostra storia e memoria. Storia che merita di essere raccontata ancora, in tempi di Fare per Distruggere.

La fabbrica tessile Tiberghien, a San Michele Extra, un tempo caposaldo dell’industria veronese, simbolo di lotte operaie e di civili accordi maturati per difenderla, è stata rasa al suolo, e sarà trasformata nell’ennesimo centro commerciale.

Memoria del lavoro tra passato e presente

L'IVRES (Associazione veronese di documentazione, studio e ricerca) ha avviato nel 2015 con il sostegno della Regione Veneto il progetto I lavori a Verona dalla ricostruzione al boom economico, nelle immagini e nelle testimonianze orali; il progetto prevede la catalogazione di fotografie - analogiche e digitali - conservate nell'archivio dell'Ivres e la realizzazione e catalogazione di videointerviste sulla storia del lavoro a Verona.

Ciao Nic

Con il prossimo martedì 17 maggio saranno trascorsi 8 anni dalle due grandi manifestazioni che attraversarono Verona dopo l'uccisione di Nicola Tommasoli.

Radio Popolare Verona ritorna su quei giorni e su quei fatti attraverso documenti audio, interviste e ricordi. Qualcuno in questa città si ricorda ancora di Nicola Tommasoli? Dopo la sua uccisione è cambiato qualcosa oppure tutto è uguale a prima?

Martedì 17, dalle 8.35 racconteremo quei giorni e rifletteremo su questa città per cercare di capire e non perdere la memoria.  “Ricordiamo Nicola” è su Radio Popolare Verona.

Data: 
Martedì, 17 Maggio, 2016 - da 08:30 a 09:30

Ricordiamo Nicola

Con il prossimo martedì 17 maggio saranno trascorsi 8 anni dalle due grandi manifestazioni che attraversarono Verona dopo l'uccisione di Nicola Tommasoli.

Radio Popolare Verona ritorna su quei giorni e su quei fatti attraverso documenti audio, interviste e ricordi. Qualcuno in questa città si ricorda ancora di Nicola Tommasoli? Dopo la sua uccisione è cambiato qualcosa oppure tutto è uguale a prima?

Martedì 17, dalle 8.35 racconteremo quei giorni e rifletteremo su questa città per cercare di capire e non perdere la memoria.  “Ricordiamo Nicola” è su Radio Popolare Verona.

24 Aprile Giornata della Memoria del Genocidio degli Armeni

Il 24 aprile è la data ufficiale per la commemorazione del genocidio perpetrato dai turchi nei confronti del popolo armeno, prima, durante e dopo la prima guerra mondiale.

È stata scelta questa data  perché proprio all’alba di sabato 24 aprile 1915 avviene l’arresto della maggioranza del’élite armena di Costantinopoli  dando il via alla messa in pratica di una risoluzione volta all’eliminazione del popolo armeno presente sul territorio ottomano.

25 aprile: Le scarpe della memoria

Il Circolo Pink invita a portare in Piazza Bra le vostre vecchie scarpe alle ore 18,30. Una catasta di scarpe per ricorderare la tragica fine di chi le indossava, ma anche che ad ogni paio è associata una storia, una memoria che non deve essere dimenticata.
Per informazioni visitare il sito del Circolo o la pagina facebook delll'evento

Data: 
Lunedì, 25 Aprile, 2016 - da 18:30 a 20:30

21 marzo: giornata della memoria e dell'impegno

Mille saranno gli spazi dedicati oggi alla XXI giornata per ricordare le vittime innocenti delle mafie, in nome delle quali si rinnova l'impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione. Circa 900 i nomi delle vittime innocenti di cui si leggerà oggi il nome a Messina e in molte altre città d'Italia.

28 dicembre 1943: i fratelli Cervi fucilati dai fascisti

Erano sette i fratelli Cervi, Gelindo (1901), Antenore (1906), Aldo (1909), Ferdinando (1911), Agostino (1916), Ovidio (1918), Ettore (1921).

La loro una famiglia contadina dai forti sentimenti democratici, contribuirono attivamente alla Resistenza e fatti prigionieri, furono torturati e poi fucilati dai fascisti il 28 dicembre 1943 nel poligono di tiro di Reggio Emilia.

Pagine