Medici Senza Frontiere Verona

Dalle violenze di Boko Haram una crisi umanitaria sempre più grave

I violenti attacchi di Boko Haram stanno causando una crisi umanitaria sempre più grave nell’area del Lago Ciad, in Africa occidentale, dove il flusso di persone sfollate è continuo e su ampia scala. Lo dichiara Medici Senza Frontiere (MSF), che ha équipe mediche in azione in Camerun, Ciad, Nigeria e Niger. L’insicurezza resta l’ostacolo principale alla possibilità di offrire assistenza medica e la stagione delle piogge sta aumentando le sfide logistiche.
 

Popolazioni in fuga. La sfida umanitaria più urgente

Medici Senza Frontiere di Verona e Amnesty International Gruppo di Verona  segnalano ai veronesi  l'incontro  Popolazioni in fuga. La sfida umanitaria più urgente che si terrà oggi pomeriggio alle 17 in Sala Farinati, della Biblioteca Civica di Verona.