lavoro

Fashion Revolution Day: Chi ha fatto i tuoi vestiti?

Chi ha fatto i tuoi vestiti? è la domanda della campagna internazionale Fashion Revolution Day, promossa in Italia da CTM Altromercato. La giornata nasce per ricordare le 1.133 persone, che esattamente un anno fa,  perdevano la vita nel crollo dell'edificio Rana Plaza di Dhaka in Bangladesh, il peggior disastro della storia dell'industria dell'abbigliamento.

Massimo Castellani: “Il sistema Verona si sta sgretolando”

Il sistema Verona si sta sgretolando sotto i nostri occhi. La Verona delle manifatture industriale, la Verona delle banche, la Verona del benessere diffuso sta scomparendo, lasciando sul terreno aziende chiuse, disoccupati, giovani senza speranza e assenza di un futuro per migliaia di persone. Il tutto nel silenzio più assordante di una classe politica che altro non sa fare che manifestare la propria solidarietà ad imprese e lavoratori.

Elcograf, ex Mondadori, a fine corsa

La decisione di Pozzoni di non partecipare alla storica commessa del Catalogo Ikea e la conseguente messa in cassa integrazione 350 dipendenti dei quali 310 solo a Verona, ha un  solo significato: la chiusura degli stabilimenti veronesi dell'ex Mondadori. Questa decisione arriva dopo una lunga serie di atti, tutti pervicacemente indirizzati a ridurre solo ed esclusivamente i costi del personale ed in assenza quasi totale di iniziative relative ad investimenti e progettualità industriale.

“Oltre il Forno” per aprire gli orizzonti ai detenuti del carcere di Montorio

Il 13 dicembre è stato presentato il progetto Oltre il Forno promosso dalla Cooperativa Vita e finalizzato ad insegnare un lavoro ai detenuti del carcere di Montorio, in vista del loro reinserimento nella società.
Alla presentazione del progetto era presente l’’assessore ai Servizi sociali Anna Leso e nello stand allestito in Largo degli Alpini, erano in esposizione una vasta gamma di prodotti da forno, dal pane di lievito madre alla pasticceria più elaborata. 

Biasi, Una Famiglia in Fuga

Ennesimo presidio, questa mattina, dei lavoratori delle OFV. I lavoratori sono arrivati alle 10 in Lungadige Galtarossa con bandiere, striscioni e tanta rabbia in corpo. Nelle due ore di presidio i lavoratori hanno distribuito volantini e bloccato il traffico nei due sensi di marcia per pochi minuti alla volta. Una protesta civile e sacrosanta portata avanti con molta dignità e pazienza. Nonostante ciò non sono mancati momenti di tensione con automobilisti strombazzanti ed arrabbiati.

In arrivo i moduli per il pagamento Tares... e la tredicesima a rate

Dagli uffici dell'Amia sono partite le lettere con il modello F24 per il pagamento della seconda rata della Tares, la parte dell'imposta, cioè, che serve a finanziare i cosiddetti servizi indivisibili, come l'illuminazione pubblica, la sicurezza, la manutenzione delle strade e la gestione del verde.
Il timore, a Palazzo Barbieri, era che i cittadini non ricevessero in tempo i moduli. La tassa, completamente destinata allo Stato, infatti deve essere pagata entro il 16 dicembre.  La scadenza era stata decisa lo scorso 2 dicembre dal ministero dell'Economia e delle Finanze.

29 novembre: CGL, CISL e UIL chiedono solidarietà per i lavoratori di Avio Handling

Martedì 26 novembre 2013, all'aeroporto di Verona si è tenuta un'assemblea con i lavoratori di Avio Handling per i quali è stata avviata la procedura di mobilità. Grande preoccupazione tra le persone che stanno perdendo il posto di lavoro in una situazione di crisi occupazionale che da anni sta investendo la nostra provincia.

I centri commerciali non creano posti di lavoro, li distruggono

Lo studio realizzato da Confesercenti Lombardia che recentemente ha motivato la propria contrarietà al nuovo insediamento Ikea di Rescaldina-Cerro Maggiore previsto tra Varese e Milano, dimostra come in realtà i centri commerciali distruggano più posti di lavoro di quanti siano in grado di crearne.
Secondo questo studio, infatti, a fronte degli 841 posti di lavoro promessi, la nuova Ikea ne manderebbe in fumo 1.085 con un saldo negativo di 244 unità.

14 novembre Verona in piazza con Cgil, Cisl e Uil, per lo Sciopero nazionale contro la legge di stabilità

Giovedì 14 novembre davanti al Municipio in piazza Bra a partire dalla 9 lo sciopero contro la Legge di stabilità appena varata dal Governo Letta.
Le manifestazioni di protesta, iniziate l’11 novembre si articolano su tutto il territorio nazionale (vedi elenco iniziative) e sono state indette unitariamente da Cgil, Cisl e Uil.

Pagine