lavoratori

Da Rifondazione Comunista solidarietà alla lotta dei lavoratori della Coca Cola

Sono 45 i lavoratori del magazzino della Coca Cola di Nogara a rischiare il posto di lavoro.
Non è la prima volta.

La Coca Cola ritorna spesso alla ribalta della cronaca per questi motivi. In questi giorni, in occasione del cambio dell'appalto, 12 lavoratori, e tra di loro i delegati ADL Cobas, vengono messi alla porta. Immediata scatta la reazione anche dei destinatari del nuovo contratto di lavoro che non possono accettare l'evidente ed ingiustificata discriminazione ed inizia la lotta con presidi e manifestazioni.

Cisl Veneto: la contrattazione aziendale paga

Si chiamano "premi di risultato" e vengono erogati in caso di miglioramento dei risultati o del raggiungimento di specifici obbiettivi. Gestiti in questo modo hanno però un neo non di poco conto che riguarda la tassazione. Se ne è accorta la Cisl Veneto. Secondo gli esperti del sindacato questi premi vengono tassati con un’aliquota normale, progressiva, a cui vanno aggiunte le addizionali regionali e comunali. La Legge di Stabilità del 2016 prevede però che in caso di “premi di risultato” contrattati a livello aziendale la tassazione, tutto compreso, deva essere il 10%.

Fondazione Arena: gioco al massacro

Su Fondazione Arena ci sono molte cose ancora da raccontare. Iniziamo ovviamente dall’ultimo fatto, quello che riguarda il mancato pagamento degli stipendi di marzo. In Fondazione si dice che è solo una questione di giorni. La notizia è stata diffusa ieri, mediante comunicazione scritta. Nessun preavviso. Ieri sarebbe stata giornata di pagamento stipendi ed a quella data sono legati anche i mutui accesi da molti lavoratori per pagare la casa.

Agfa, chiude il sito di Vallese?

I lavoratori dell’Agfa, a Vallese di Oppeano sono in sciopero. La decisione è stata presa dopo che dalla riunione con la proprietà non sono emersi squarci di sereno per il futuro. La multinazionale belga, leader mondiale della produzione di lastre per la stampa, vive un periodo delicato in cui si fa sentire pesantemente la concorrenza dei nuovi produttori indiani e cinesi.

Al di là della crisi - Assemblea pubblica al centro tommasoli

SEGUI LA DIRETTA SU RADIO POPOLARE VERONA

 

Venerdi 5 Febbraio, presso la sala Tommasoli, alle ore 20.45, si terrà un’assemblea pubblica dal titolo “Al di là della crisi, le responsabilità dei (im)prenditori nel fallimento della metalmeccanica veronese”.

Alla serata, organizzata da Lavoratori e Lavoratrici in Lotta a Verona, interverranno:

Andrea Nicolini – Lavoratori e Lavoratrici in Lotta a Verona

Davide Felice – Rsu Overmeccanica

Daniele Pucci – Rsu Officine Ferroviarie Veronesi

Patrizio Montini – Rsu BPW

Difendiamo il Teatro

“Concerto per la Città” è l’evento organizzato lunedì 14 dicembre alle 20.30 al Teatro Filarmonico di Verona e offerto dai lavoratori della Fondazione Arena ai cittadini proseguendo la serie di iniziative finalizzate a informare e sensibilizzare il pubblico circa il difficile momento che il Teatro scaligero e non solo sta vivendo in questo periodo. Il concerto vedrà la partecipazione di Solisti, Orchestra, Coro, Corpo di Ballo Tecnici ed Amministrativi della Fondazione Arena.

Officine Ferroviarie Veronesi incontro ai vertici

Il Prefetto, insieme ai parlamentari veronesi e al Sindaco di Verona, incontra sindacati e lavoratori

Il Prefetto di Verona, Salvatore Mulas, ha presieduto un tavolo istituzionale per esaminare la vicenda imprenditoriale e le prospettive occupazionali delle Officine Ferroviarie Veronesi, in previsione dell’imminente scadenza del secondo bando per la vendita dell’azienda, attualmente in Amministrazione Straordinaria.

Gruppo Industriale Tosoni Villafranca di Verona: una sistuazione insostenibile

Si comunica che a seguito del peggioramento della situazione nell’insieme del gruppo, a partire da ieri mattina, lo stabilimento della Cordioli di Valeggio SM, è sostanzialmente bloccato.

Project sui servizi: non è più tempo di annunci, servono certezze

Poiché il 31 Luglio scade la proroga per la messa a gara del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani da cui dipende in buona parte il futuro di Amia e dei suoi lavoratori, l'amministrazione comunale ha più di un valido motivo per sollecitare una soluzione in tempi brevissimi, tuttavia il destino del servizio, e con esso quello dell'azienda, dipendono unicamente dalle decisioni del Sindaco Tosi e dell'assessore Toffali i quali non hanno fatto un buon affare a puntare a tutte le loro carte sull'ipotesi di project financing.

Panorami a macchia di leopardo per il 1 maggio 2015

Buon 1 maggio a tutt*! 1 maggio che prima di tutto è la Festa dei lavoratori e del lavoro in cui ricordare l'impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale.

Pagine