jazz

Opijazz, autunno 2014

I sabato sera all'Opificio dei Sensi sono dedicati al jazz con una rassegna di grande qualità.

Ottobre
4 - Stefano Benini flauti didjeridoo, Andrea Tarozzi pianoforte
18 - Luca Donini Sax, David Cremoni chitarra

Novembre
1- Acoustic Duo : Antonio Canteri armonica a bocca,Stefano Bersan chitarra
15 - Paolo Dexter Ballini sax, Rudi Speri chitarra
29 - Carlo Ceriani chitarra, Davide Agnoli sax

Dicembre
27- Tu Whit Tu Whoo trio:Enrico Terragnoli chitarra, Stefano Benini flauti didjeridoo, Sbibu percussioni.

Tener-a-mente: Bobo Stenson, Anfiteatro del Vittoriale

Manfred Eicher, nel descrivere la propria estetica musicale, ha detto che la sua idea di suono è una stanza in penombra, arredata in modo antico, in cui la luce filtra lieve e impalpabile da pesanti tendaggi, creando un effetto di sospensione del tempo. E se pensiamo al pianismo di Bobo Stenson, uno dei musicisti simbolo della scuderia eicheriana , ci sovvengono paesaggi diafani  e malinconici, di una notturna solitudine.

Tener-a-mente: Colin Stetson, Anfiteatro del Vittoriale

La seconda delle tre serate off del Vittoriale è dedicata al talentuoso e acclamato sassofonista Colin Stetson, che con tre album solisti all’attivo (la stupenda trilogia New History Warfare, per cui si parla di terrorismo sonoro..)  e diverse collaborazioni con il gotha della scena rock internazionale ( Tom Waits, Arcade Fire..)  si sta imponendo come una delle promesse del jazz innovativo, capace di fondere stili e generi diversi senza perdere di vista la ricerca sul suono e sulla/e musica/musiche.

L’Estate Teatrale Veronese festeggia il 450° della nascita di William Shakespeare con due prime nazionali

1564,  1948 due date, per due compleanni. La prima: 23 aprile 1564 è la data della nascita di William Shakespeare, la seconda, la partenza del Festival shakespeariano a Verona, nato sessantasei anni fa per iniziativa di Renato Simoni che mise in scena Romeo e Giulietta al Teatro Romano nel 1948.
L’Estate Teatrale Veronese celebra la sua 66a edizione e il 450° della nascita di William Shakespeare con due spettacoli presentati in prima nazionale.

La nuova rivelazione Cecile Mclorin Salvant al Teatro Ristori per l’unica data italiana

Il 3 febbraio 2014 alle 21 al Teatro Ristori di Verona unica data italiana della rivelazione  Cécile McLorin Salvant,  assieme al trio composto da  Aaron Diehl piano,  Paul Sikivie contrabbasso, Rodney Green batteria.
Il suo album Womanchild è tra le cinque nominations  per l’Oscar della Musica, il Grammy Award 2014, nella categoria  Best Jazz Vocal Album. I Grammy verranno assegnati il 26 gennaio prossimo a Los Angeles.

Richard Galliano al Ristori con I remember Astor

Il 26 gennaio 2014 alle 21 al Teatro Ristori di Verona  Richard Galliano apre il Verona Jazz Winter Festival, con I remember Astor, unico concerto italiano dell’artista tutto dedicato a Piazzolla.
Insieme a Galliano  al bandoneon, ci saranno Bertrand Cervera primo violino, Paul Rouger violino, Jean Paul Minali Bella viola, Eric Levionnois violoncello, Sylvain Le Provost contrabbasso.

Le Cantine de l'Arena - programma spettacoli Gennaio 2014

Le Cantine de l’Arena – Music Brasserie

Il programma di Gennaio 2014

Proseguono gli appuntamenti a Le Cantine de l'Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

LA PROGRAMMAZIONE PREVEDE:

Data: 
da Venerdì, 3 Gennaio, 2014 - 21:30 a Venerdì, 31 Gennaio, 2014 - 23:30

Chicco Agostini Trio al Manegheto

Giovedì 14 novembre all'osteria Il Manegheto torna il Chicco Agostini Jazz Trio. Anche il 2013, per Chicco Agostini e i suoi musicisti, è stato un anno di lavoro e di ricerca di sonorità sempre più pulite, ricercate, armoniche e soprattutto gradevoli all’affezionato pubblico veronese che ormai da anni li segue in tutte le loro performance e formazioni.

Pagine