Ingv

Terremoto in Val di Ledro, basso Trentino. Scossa di magnitudo 3.7

Durante la notte di sabato 1 agosto, verso le 23,15, è stata avvertita una scossa di terremoto nella zona sud del Trentino. Secondo l’Ingv (Istituto nazionale di vulcanologia) il sisma è stato di magnitudo 3,7, con epicentro a 6 km di profondità, a 3 chilometri da Ledro, località turistica in provincia di Trento.

Tanta paura, ma secondo le prime informazioni non si sono registrati danni e nessuno sembra essersi fatto  male.

Terremoto al nord: epicentro vicino Verona, magnitudo 4.0

Un forte terremoto, di magnitudo 4.0 a soli 2.6km di profondità alle 19,49 di giovedì 28 agosto ha colpito nel cuore del nord Italia e in modo particolare in Veneto. L’epicentro è stato localizzato vicino a Verona, nella zona del Lago di Garda. La scossa è stata distintamente avvertita anche a Brescia, in Lombardia e nelle zone più meridionali del Trentino Alto Adige.
 

Nuove scosse di terremoto tra Parma e Perugia

In Emilia Romagna nella provincia di Parma la mattina di domenica 8 settembre, alle 6.39, la terra è tornata a tremare con una magnitudo di 3.3 come registrato dalla rete sismica dell'Ingv. L'evento sismico è stato registrato ad una profondità di 27.2 chilometri. Tra le località più vicine all'epicentro, secondo l'Istituto di geofisica e vulcanologia, Langhirano, Neviano e Tizzano.

Tags: 

Trema la terra nel veronese, per fortuna senza provocare danni

Questa notte alle 22:25 è stata avvertita nel veronese, una scossa di terremoto di magnitudo 3 della scala Richter.
Il terremoto è stato avvertito in modo particolare in molti centri della Valpantena e della Valpolicella. Molte persone che si trovavano in casa a Negrar, Roverè Veronese, Marano di Valpolicella, San Pietro Incariano e Grezzana sono scese in strada per la paura di crolli. La scossa sismica è stata percepita anche a Verona.