immigrazione

Le migrazioni indispensabili all’Italia del futuro

Tra 2014 e 2016 sono sbarcati in Italia dai 153 mila ai 181 mila immigrati: cifra ridimensionata nell’ottobre 2017 a 112 mila unità. Sempre più rilevante invece l’impatto demografico della popolazione immigrata nel nostro Paese: un quinto dei nati in Italia ha la madre straniera. Ma cresce anche l’emigrazione degli italiani: le partenze verso l’estero sono quasi triplicate tra 2008 e 2016.

Campagna "Ero straniero": raccolte 70.000 firme per la legge di iniziativa popolare

Al termine dei sei mesi a disposizione si chiude con un bilancio più che positivo la campagna “Ero straniero. L’umanità che fa bene“: sono oltre 70mila le firme raccolte a sostegno della legge di iniziativa popolare che propone di cambiare politiche sull’immigrazione e superare la Bossi-Fini, promossa da Radicali Italiani ed Emma Bonino, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, Acli, Arci, Asgi, Centro Astalli, Cnca, A Buon Diritto, Cild, con il sostegno di centinaia di sindaci e di associazioni.

Il branco razzista

"Verona che dialoga" interviene sui fatti accaduti a Roncolevà nei giorni scorsi. La casa dove sono ospitati alcuni migranti è stata presa a sassate dai "razzisti itineranti" che si identificano in Verona ai Veronesi. Roncolevà non è Verona, lo dice il nome stesso; ciononostante il gruppetto di intolleranti, con derive fascistoidi, continua imperterrito con la propria attività di protesta ed intimidazione.

Fermare subito la violenza razzista

I richiedenti asilo sono persone bisogna fermare subito la violenza razzista, anche a Roncolevà.
A seguito dei recenti e preoccupanti fatti di Roncolevà (VR), che preludono ad una pericolosa deriva xenofoba, la rete "Verona che dialoga" (che riunisce un centinaio di associazioni della società civile veronese), insieme ad altri cartelli, diffonde il comunicato stampa che pubblichiamo.

Nessun Paese è un'isola

Doppio appuntamento con Stefano Catone di Possibile, curatore del libro "Nessun Paese è un'isola", per discutere di immigrazione e soluzioni di accoglienza con tutti gli interessati e i soggetti organizzati attivi sul territorio. Il primo a Verona - sabato 4 marzo, ore 15, sala Fevoss (via Santa Toscana, 9) – e il secondo a San Bonifacio - domenica 5 marzo, ore 11, presso l’Osteria Pizzolo (Via Portone 26).

Eurobarometro autunno 2016: immigrazione e terrorismo continuano ad essere considerate le sfide più importanti per l'UE

I cittadini europei vedono l'immigrazione e il terrorismo come i maggiori problemi cui l'Unione Europea deve far fronte. Questo è il risultato dell'ultimo sondaggio europeo Eurobarometro dello scorso autunno, che conferma quanto emerso già nel precedente sondaggio della primavera del 2016. Il 45% degli europei pensa che il fenomeno dell'immigrazione sia il problema principale su cui l'UE dovrebbe concentrarsi, mentre il 32% pensa lo stesso del terrorismo. Inoltre l'80% degli intervistati ritiene che sia necessario un maggior numero di decisioni a livello europeo.

Museo Africano: Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione

Lunedì 12 settembre 2016, alle 20.30, in Sala Africa del Museo Africano (presso i Comboniani – Vicolo Pozzo 1 – Verona) dibattito aperto con Stefano Allievi e Gianpiero Dalla Zuanna sul loro libro Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione (Laterza).

Data: 
Lunedì, 12 Settembre, 2016 - da 20:30 a 22:00

Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione

Lunedì 12 settembre 2016, alle 20.30, in Sala Africa del Museo Africano (presso i Comboniani – Vicolo Pozzo 1 – Verona) dibattito aperto con Stefano Allievi e Gianpiero Dalla Zuanna sul loro libro Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione (Laterza).
Introduce e conduce l’incontro Enrico Giardini, giornalista de L’Arena.

Rinnovo Permessi di Soggiorno: mobilitazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil

Proroga della durata del permesso di soggiorno per migranti disoccupati per almeno 24 mesi, sanare le posizioni dei migranti che hanno già perso il permesso di soggiorno, combattere il lavoro nero e lo sfruttamento, maggiore inclusione sociale nel mondo del lavoro. Sono queste alcune richieste al centro della giornata di mobilitazione nazionale, con presidi davanti alle prefetture e richiesta d’incontro con il prefetto indetta per oggi,  28 giugno 2016, per iniziativa di Cgil, Cisl e Uil.

Pagine