glifosato

StopGlifosato: - Un milione trecentoventimila firme raccolte

Sono state raccolte un milione trecentoventimila firme per chiedere all’Unione europea di bandire il glifosato dai campi e quindi dalle tavole. È il risultato dell’Iniziativa dei cittadini europei (Ice) lanciata pochi mesi fa da un gruppo di associazioni ambientaliste e non solo che le ha consegnate ai Paesi membri per la verifica delle firme raccolte.

 

Per un’agricoltura motore di benessere #StopGlifosato

L’Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, ha deciso che il glifosato non è cancerogeno e non provoca mutazioni genetiche, ma seri “danni agli occhi” ed è “tossico con effetti duraturi sulla vita in ambienti acquatici”. L’assoluzione è arrivata nonostante l’allarme lanciato dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione mondiale della sanità sulla pericolosità del noto diserbante. 

È così che si tutela la salute pubblica?

Amia pensa forse che per tutelare la salute pubblica basti un cartello che vieta l'acceso per 24 ore alle aree trattate con il glifosate nella zona tra Via Cesiolo e Via Passo Boule e un "GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE"? Forse, sarebbe meglio anche evitare di respirare in quelle 24 ore, forse sarebbe anche ora di provare a trovare soluzioni diverse.

Verona: approvata all'unanimità la mozione contro l'uso dei diserbanti

Il 17 marzo è stata approvata all'unanimità dal consiglio comunale la mozione dei Cinque Stelle per escludere l'utilizzo dei diserbanti, in particolare del glifosato, a cominciare dal suolo pubblico.
Con l'approvazione, il Comune si impegna ad invitare quanti lavorano sul territorio comunale a limitare l'utilizzo di questi prodotti chimici; ai cittadini sarà inoltre destinata un'informazione precisa, per valutarne la pericolosità.

#StopGlifosato fermare la produzione e la vendita del pericoloso pesticida

#StopGlifosato è la campagna alla quale aderiscono ben  32 Associazioni Ambientaliste e dell’Agricoltura Biologica italiane che chiedono al nostro Governo  il bando della produzione, commercializzazione ed uso di questo pesticida in Europa.

Mobilitazione per sollecitare l'utilizzo di sistemi alternativi all’uso di erbicidi chimici

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una cittadina, che si fa portavoce della battaglia a tutela dell'ambiente e della nostra salute contro l'utilizzo di diserbarti a base di glifosate nel Comune di Negrar.
Sottolineiamo come la problematica abbia in realtà un respiro molto più ampio e travalichi i confini del comune menzionato. La questione non si pone solo, in provincia di Verona, o nel Veneto, ma riguarda l'intero pianeta. Infatti gli erbicidi a base di glifosate sono i più utilizzati nel mondo intero.

Regione. Interrogazione del PD sull'utilizzo del glifosate