eventi

Srebrenica: A Cry from the Grave

Venerdì 13 dicembre alle 20,45, a Custoza presso la Sala Parrocchiale (via XXIV maggio)secondo appuntamento del ciclo di incontri che hanno come focus l'ex Jugoslavia.
Sarà proiettato il  film Srebrenica: A Cry from the Grave (Srebrenica: un pianto dalla tomba. Il lungometraggio del regista Leslie Woodhead è presentato da Roberto Bottura, la traduzione di Luisa Spencer.

Data: 
Venerdì, 13 Dicembre, 2013 - da 20:45 a 23:00

Batticuore. Lettere dagli anni '60 e una di oggi di Roberto Vecchioni

Giovedì 12 dicembre alle 21 all’Osteria al Manegheto di Verona, sarà presentato il libro Batticuore. Lettere dagli anni '60 e una di oggi di Roberto Vecchioni ( Scripta Edizioni) di Lorenzo Reggiani.

Scritte fra l'estate del 1965 e quella del 1966, queste lettere mai spedite ad interlocutori immaginari o reali, ricreano l'atmosfera, il sapore, il sogno dei giovani degli anni '60.

Data: 
Giovedì, 12 Dicembre, 2013 - da 21:00 a 23:00

Tramurales l’arte esce dal carcere. Palazzo della Gran Guardia 6 -12 dicembre 2013

Venerdì 6 dicembre, in piazza Bra, al palazzo della Gran Guardia, viene inaugurata Tramurales, la mostra di quadri e prodotti artistici realizzati dai detenuti della Casa circondariale del carcere di Montorio.

Data: 
da Venerdì, 6 Dicembre, 2013 - 11:30 a Giovedì, 12 Dicembre, 2013 - 19:30

Per i martedì dal mondo: c’era una volta… l’informazione sull’Africa

Martedì 3 dicembre, ore 20,30, sala Africa dei missionari comboniani in Vicolo Pozzo 1, Verona.

Il giornalista Silvestro Montanaro viene a raccontare ai Martedì del mondo – organizzati da Fondazione Nigrizia, Centro missionario diocesano e Combonifem – come e perché Rai3 ha deciso di chiudere un programma, C’era una volta, che per tredici anni ha consentito a tanti telespettatori di tenere uno sguardo non superficiale sull’Africa e sul Sud del mondo.

Data: 
Martedì, 3 Dicembre, 2013 - da 20:30 a 22:30

Venerdì 29 novembre reading organizzato da Poetria con Alessandra Racca “Poesie come calzini”

"Le poesie sono come calzini: racconto cose che mi sono capitate e le appendo, con le mie mollette di legno, a un filo". La definizione è di Alessandra Racca, 34 anni, torinese, nota nell'universo artistico come "La signora dei calzini", un nomignolo inventato per un blog che è diventato il suo alter ego poetico.

Il nostro bambino si ammala: usiamo pillole di buon senso

Incontro aperto ai genitori sabato 30 novembre alle ore 10.30 presso l'associazione culturale SoleLuna, in via F.lli Alessandri a Parona,  con l'ostetrica Sandra Forni. La gravidanza e i primi anni di vita rappresentano un momento privilegiato per la costruzione della “reattività” del bambino, la capacità, cioè, di difendersi dalle malattie e di guarire con le proprie risorse.

Pagine