elezioni

Vince la Lega, perde la Lega, perde il Pd

Domenica 19 giugno erano solo due i comuni del veronese al ballottaggio: San Giovanni Lupatoto e Bovolone. A San Giovanni Lupatoto vince il leghista Gastaldello che con 6697 voti pari al 67.93, supera Taioli fermo a quota 3161 voti pari al 32.07%. Nessuna storia e nessuna competizione dunque nonostante Remo Taioli fosse stato per lungo tempo, nel passato, sindaco ed amministratore lupatotino.

Elezioni in provincia di Verona

Erano 24 i comuni veronesi dove si è votato il 5 giugno e di questi, 22 hanno eletto il sindaco al primo turno mentre due andranno al ballottaggio tra 15 giorni. Si tratta dei comuni di Bovolone e di S. Giovanni Lupatoto.
I dati sono molto locali ed andranno visti ed analizzati ed approfonditi con calma nelle prossime ore. Ciononostante questa tornata elettorale qualche indicazione interessante la fornisce ugualmente.

Preparandosi alle amministrative: proposte per cambiare le politiche locali

Il 5 giugno 2016 più di 1300 comuni saranno coinvolti nelle elezioni amministrative. Sbilanciamoci! pubblica per prepararsi un e-book dove affronta il tema della città e del governo urbano. Sbilanciamo le città presenta dati e analisi, idee e soluzioni per un cambiamento radicale, concreto e possibile delle politiche locali.

Un'alternativa per Verona c'è

Nadir Welponer e Corrado Brigo hanno fatto bene ad intervenire sulle prossime elezioni amministrative di Verona perchè, sul tema, è quanto mai utile ed opportuno sviluppare il confronto ed il dibattito. Per non perdere tempo e fatica però è importante partire dalle cose fino ad ora chiare. La prima questione ormai evidente è che sta finalmente concludendo il suo mandato quella che si è dimostrata la peggiore amministrazione che la città abbia mai avuto. Tutti gli obiettivi programmatici anche quelli sostenuti con più determinazione sono, p

Tosi salvato per un voto dalla maggioranza renziana del PD?

Tosi e Renzi, il gatto e la volpe.

Giorgio Massignan (VeronaPolis - Osservatorio Territoriale) ha oggi diffuso una nota in cui, con rammarico, segnala come la maggioranza renziana del PD scaligero abbia salvato, grazie ad un solo preziosissimo voto nell'assemblea cittadina del PD, la giunta Tosi "dal commissariamento e da una prematura fine ingloriosa".

Sabato 5 aprile: Spritsipras! Doppio aperitivo con i candidati per "L'Altra Europa con Tsipras"

spritsipras, verona, europee, tsipras, verona per tsipras, elezioni

Pubblichiamo il comunicato stampa del comitato "Verona per Tsipras" arrivato stamane in redazione. L'appuntamento è per domani in via Cappello: ultime battute della raccolta firme e doppio incontro/aperitivo con i candidati.

Sabato 5 aprile, Verona, via Cappello (di fronte alla Biblioteca Civica):

  • Alle ore 11 aperitivo/incontro con Riccardo Petrella Tirone, candidato nel collegio nord-est.
  • Alle ore 18 aperitivo/incontro con Carlo Salmaso, candidato nel collegio nord-est.

 

***

COMUNICATO STAMPA

04/04/2014

 

Continua la raccolta firme per “L’Altra Europa con Tsipras” a Verona

tsipras verona per tsipras elezioni europee europa

 

Pubblichiamo il comunicato stampa diffuso ieri dal comitato veronese che sostiene e raccoglie le firme per la lista "L'Altra Europa con Tsipras".

Il comitato Verona per Tsipras ha anche realizzato un video con interviste realizzate a margine dell'assemblea di presentazione della lista a Verona. Il video si trova qui: https://www.youtube.com/watch?v=V83kW4W7xFo&feature=youtu.be

 

COMUNICATO STAMPA

27/03/2014

 

Nasce il Comitato Verona per Tsipras

tsipras verona per tsipras elezioni europee europa

Nasce il Comitato Verona per Tsipras

Anche a Verona si è costituito il comitato che sostiene la lista “L'Altra Europa con Tsipras” alle prossime elezioni europee.

 

Si è costituito a Verona il comitato provinciale che sostiene la lista “L'Altra Europa con Tsipras” alle prossime elezioni europee. Il comitato si chiama “Comitato Verona per Tsipras” ed è composto da cittadine e cittadini che vivono a Verona e provincia, molti dei quali attivi in associazioni, movimenti e partiti che sostengono la lista.

I risultati elettorali in Pakistan e le affinità elettive con l’Italia

Mancano ancora i risultati ufficiali, ma la situazione che si sta profilando in Pakistan rimanda pari, pari alla situazione che stiamo vivendo.
Infatti, secondo i dati elaborati dai media, Nawaz Sharif, ex premier e leader del Movimento musulmano pachistano si aggiudicherebbe le legislative ma il suo partito, ma in base ai primi dati, non riuscirebbe a ottenere la soglia dei 172 seggi necessari per la maggioranza di governo.