Consiglio regionale

Più che un regionale il treno Adria-Venezia è un carro bestiame

“Un carro bestiame, con meno carrozze di quante ne servirebbero e i viaggiatori costretti a rimanere in piedi persino nei bagni. Il tutto nella settimana più calda dell'anno. E i pendolari lanciano l'idea di obliterare il biglietto solo se soddisfatti del servizio”. Questo è quanto dichiarato da Patrizia Bartelle, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che questa mattina ha raggiunto Venezia con il treno 2768 in partenza da Adria alle 7.10 e si è trovata ancora una volta di fronte a una situazione insostenibile.

Piero Ruzzante attacca: "La Giunta Zaia non rispetta doveri di trasparenza"

“Il muro impenetrabile che la Giunta Zaia ha alzato sulla trasparenza degli atti va abbattuto: non è accettabile che le delibere approvate e persino gli ordini del giorno delle sedute di Giunta, vengano oscurati e resi noti con ritardi abissali”. L’attacco è del vice capogruppo del PD in Consiglio regionale, Piero Ruzzante, che in una nota denuncia una “situazione di incomunicabilità tra esecutivo e Consiglio che nemmeno nei Comuni più piccoli si verifica”.

Elezioni Veneto 2015: la composizione del nuovo Consiglio regionale

Palazzo Ferro Fini sul Canal Grande a Venezia, sede del Consiglio regionale del Veneto

Il nuovo Consiglio regionale del Veneto uscito dalle urne di domenica 31 maggio conterà 49 consiglieri più il presidente Luca Zaia e il candidato dell’opposizione più votato, Alessandra Moretti.

La nuova maggioranza sarà composta da 29 consiglieri più il presidente: 13 della lista Zaia, 10 della Lega Nord, 3 di Forza Italia, 2 di Indipendenza Noi Veneto e 1 di Fratelli d’Italia-
Alleanza Nazionale.