comunicato stampa

#NonAbbiamoBisognoDiSentinelle - domenica presidio anticipato alle 15.30

Il presidio di Domenica 11 settembre è stato anticipato alle 15.30.
Le Sentinelle in Piedi hanno anticipato la loro presenza alle ore 16.00. 
Vi aspettiamo in pizzetta Scalette Rubiani (piazza Bra) a Verona.

Presidio presenza - Domenica 11 Settembre 2016 ore 15.30 Piazzetta Scalette Rubiani (p.zza Bra) - Verona

Centri commerciali Verona Sud, si assumano prima i lavoratori di Ferroli & co.

Michele Croce, candidato sindaco del movimento civico Verona Pulita, fa appello agli imprenditori che presto avvieranno le attività a Verona Sud chiedendo di assumere per primi tutti quei lavoratori, con requisiti idonei, che si trovano in cassa integrazione o hanno perso il lavoro.

Differenziata e insabbiamenti: siamo uomini o caporali?

Sul blocco “di fatto” della raccolta differenziata ad opera della giunta Tosi, atteggiamento contrario alle previsioni di legge, Paolo Paternoster non svela nessun segreto arcano. Correttezza ed onestà intellettuale avrebbero però voluto che la decisione di giunta del 2011 da lui citata, di cui sicuramente doveva essere a conoscenza in qualità di presidente Amia prima e Agsm poi, venisse denunciata a tempo debito, non 5 anni dopo e a fine carriera.

Una festa privata al Teatro Romano? Nessun problema, se c’è Mastercard...

Un privato ha chiesto di avere in concessione il Teatro Romano per una settimana, dal 24 settembre al 1° ottobre, allo scopo di installarvi una pista del ghiaccio attorno alla quale realizzare una festa privata, più precisamente un “galà privato sul ghiaccio”.
Non è l’incipit di una storiella e nemmeno la scena di apertura di un film di Totò ma una richiesta realmente arrivata lo scorso marzo al Settore Spettacolo-Unesco del Comune di Verona, l’ufficio che organizza, tra le varie cose, anche l’estate Teatrale Veronese al Teatro Romano.

Ufficiali giudiziari alla biglietteria dell'Arena, ultima umiliazione per Fondazione Arena

Michele Croce, candidato sindaco del movimento Verona Pulita, commenta l'episodio che ha visto un ufficiale giudiziario recarsi alla biglietteria dell'Arena per pignorare gli incassi.

La cultura... fa paura!

La vicenda della Fondazione Arena è arrivata ad una svolta e finalmente, come si diceva un tempo, il re è nudo. In più di un’occasione abbiamo messo in evidenza quali erano i punti di interesse comune tra il sindaco Tosi e l’uomo di fiducia del ministro Franceschini, il Commissario Fuortes. La privatizzazione è il punto di arrivo desiderato da entrambi, e il decreto legislativo del 24 giugno 2016, n. 113 che consegnerà la gran parte delle Fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri italiani nelle mani del capitale privato, lo dimostra chiaramente.

Ora è legge: la Fondazione Arena ad un passo dalla retrocessione a "teatro lirico"

Michele Croce, candidato sindaco del movimento Verona Pulita, commenta l'esito del voto che ha convertito in legge il decreto del 24 giugno 2016: la conversione è passata con i voti favorevoli di Rotta, Zardini, D'Arienzo e Dal Moro

Pagine