comunicato stampa

Comunicato Stampa Uil Fpl Verona per rifiuto concessione uso uso sala "Centro Medico Culturale Marani"

Oggetto: rifiuto dell’Azienda Ospedaliera di Verona concessione in uso sala "Centro Medico Culturale Marani" a sindacato UIL FPL di Verona per svolgimento assemblea sindacale anche sulla tematica dei parcheggi di Borgo Trento.  Blocco dell’esercizio delle libertà sindacali. Scelta inaccettabile.

Premio Giorgio Totola, secondo appuntamento per sabato 6 maggio

Sabato 6 maggio al Teatro Camploy (ore 21:00) la compagnia Oneiros Teatro di Cinisello Balsamo presenterà Io sono il mare, il secondo spettacolo del Premio Giorgio Totola, organizzato dal Comune di Verona con la Compagnia Teatrale "Giorgio Totola",giunto alla quattordicesima edizione .

Il testo, di Stefano Massini con la regia di Brunella Ardit, è scritto in favore delle campagne di sensibilizzazione contro la pena di morte. 

Ai lavoratori/trici di Fondazione Arena e alle Segreterie Nazionali di categoria

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato unitario delle segreterie di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Fials Cisal  rivolto ai lavoratori/trici di Fondazione Arena e alle Segreterie Nazionali di categoria.

D’Arienzo: legittima difesa, quanta propaganda

Un tabaccaio di Padova che aveva ucciso un ladro è stato assolto per legittima difesa.
É l’ennesima assoluzione del genere. Negli ultimi venti anni gli italiani condannati si contano sulle dita della mano e sono stati casi in cui è stato accertato che la legittima difesa non c’entrava nulla.
Questo non toglie che la violazione del domicilio è uno dei reati più odiosi, ma fa chiarezza sulla propaganda della Lega.

Solidarietà ai lavoratori ricattati e licenziati da Coca Cola

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa unitario di Cub, Orma e Lavoratori e lavoratrici in lotta a Verona, in solidarietà alla lotta condotta dai lavoratori della Coca Cola di Nogara.

Ponete che una multinazionale, una di quelle ai massimi livelli, una di quelle che per garantirsi il massimo profitto ponga in atto il massimo sfruttamento dei lavoratori.

Richiedenti asilo: da problema a risorsa di sostegno del volontariato locale

 “San Zeno ma anche Veronetta come molti altri quartieri cittadini presentano una forte rete di volontariato, perché dunque non impiegare i richiedenti asilo a sostegno delle attività di queste realtà che forniscono servizi anche ai veronesi, spesso in supplenza delle amministrazioni pubbliche? Sono parrocchie, associazioni, semplici cittadini che si fanno in quattro per prevenire la diffusione della droga, tenere in ordine i quartieri, combattere il degrado urbano, aiutare le persone in difficoltà, sempre alla ricerca di una mano e di forze fresche”.

SOS Fondazione Arena di Verona: licenziato il Corpo di Ballo

Incompetenza artistica e gestionale mettono a rischio la sopravvivenza del più grande teatro lirico all'aperto del mondo. Il Corpo di Ballo la prima vittima di questo attacco alla cultura.

In Italia, il paese delle arti, si è perso un altro pezzo di storia: il Corpo di Ballo dell’Arena di Verona è stato licenziato dal Sovrintendente della Fondazione Lirica. Motivazioni economiche, che contraddicono però gli enormi incassi del botteghino dell’Arena, cui contribuisce notevolmente lo stesso Corpo di Ballo.

Zardini – Ugoli PD: Il Comune di Verona non ha ancora reso noto il Bilancio Verde Pubblico

La delibera 17/2016 del Comitato per lo sviluppo del verde pubblico presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha reso obbligatoria la pubblicazione per il sindaco a fine mandato di rendere noto il bilancio arboreo. 

Verona: prime bocciature per il bilancio previsionale, l’amministrazione scricchiola

“Dalle prime bocciature del bilancio previsionale 2017 in Seconda e in Quarta Circoscrizione si conferma una spaccatura forse insanabile in seno all’amministrazione Tosi: con i casaliani che si astengono (in seconda si è astenuto anche il presidente Grigolini) e il voto contrario dell’intero centrodestra, l’amministrazione Tosi non ha più una maggioranza sicura nelle Circoscrizioni e forse neanche in Comune. Con questi numeri ogni delibera, anzi ogni consiglio, diventano a rischio”.

CS di Assemblea 17 Dicembre sulla giornata del 9 gennaio a Verona

Ieri sera a Verona si è consumato un dramma dai contorni grotteschi.
Qualche centinaio di appartenenti all’estrema destra veronese - Forza Nuova -  insieme a rinforzi arrivati da altre città, hanno sfilato per il centro di Verona, riciclandosi  con un nuova sigla identitaria - Verona ai Veronesi- che però ieri sera non ha funzionato perché, banalmente, i cittadini veronesi non c’erano.
Una manifestazione sostanzialmente autoreferenziale, che ha tentato di riprodurre, ma invano, dinamiche che altrove hanno funzionato. 

Pagine