cinema mediorientale

L’ingiustizia egiziana ai tempi della rivoluzione

Il racconto personale del legame che si instaura tra un regista e un poliziotto rivela le modalità con cui le forze di sicurezza egiziane abusarono dei loro poteri all'interno della capitale e la corruzione dilagante. È quanto ci svela il terzo documentario in programma a Mediorizzonti, Whose country?, del regista Mohamed Siam (Egitto, USA, Francia, 2016, 58’), che sarà proiettato lunedì 23 ottobre alle 20.30.

Mediorizzonti poetici

Mediorizzonti non è solo la rassegna di cinema mediorientale alla sua terza edizione a Verona. Si tratta anche di eventi collaterali, il primo si svolge oggi, martedì 17 novembre dalle 19.30, all'Osteria ai Preti (Interrato Acqua Morta, 27) con l'associazione culturale Italo-Spagnola ACIS la quale presenta Poesía árabe en Andalucía.  Gli incontri poetici continuano martedì 24 ottobre alle 19.00 appuntamento con il Circolo dei Lettori che presenta Letture sconfinate al Caffè Fuoricorso, via Nicola Mazza, 7. Ingresso libero.

La musica proibita in Iran dei Gatti persiani

Il secondo appuntamento con Mediorizzonti è fissato per lunedì 16 ottobre alle 20.30 con il lungometraggio I gatti persiani del regista Bahman Ghobadi (Iran, 2009, 106') modera Stefania Berlasso, giornalista esperta di musica indipendente. L'appuntamento con i film è alle 20.30 al Cinema Nuovo di San Michele Extra a Verona, via V. Monti 7c, a San Michele Extra, che ha supportato l'iniziativa diveronetta129, Net Generation e La Sobilla.

Calcio e razzismi a MediOrizzonti

Si inizia con Mediorizzonti lunedì 9 ottobre alle 20.30 con il documentario Forever Pure della regista Maya Zinshtein (Gran Bretagna, Israele, Irlanda, Norvegia, 2016, 85’) presentato dal giornalista Paolo Sacchi. Il Beitar Jerusalem Football Club è la squadra di calcio più popolare e controversa in Israele, l’unico club a non aver mai avuto calciatori arabi.

Il talento palestinese che supera l’odio, a MediOrizzonti

Chiude la rassegna Mediorizzonti l’ultimo film del regista due volte candidato agli Oscar Hany Abu-Assad, The idol (Palestina/Qatar/GB, 2015, 100'), lunedì 31 ottobre alle 20.30 al Cinema Nuovo di San Michele Extra a Verona, cinema che ha supportato l’iniziativa di veronetta129, Net Generation e La Sobilla. Modera il dibattito Enrico Bertelli di Radio Popolare Verona. La rassegna vede la collaborazione del Middle East Now di Firenze e Terra di Tutti Film Festival di Bologna.

MediOrizzonti racconta le donne pilota della Palestina

Speed Sisters rompe tutti gli stereotipi sulle donne arabe, racconta come cinque donne hanno conquistato un posto nella scena tutta al maschile delle gare automobilistiche palestinesi. Il documentario è presentato in sala dalla giornalista Jessica Cugini lunedì 24 ottobre alle 20.30.