cassazione

Condannato primario ginecologia di Borgo Roma

Massimo Franchi, primario di Ginecologia dell’Ospedale di Borgo Roma, è stato condannato a 10 mesi e 20 giorni dalla Corte di Cassazione. La decisione è del 4 maggio del 2016 e vede ridotta la pena che in origine era di 1 anno e 4 mesi.

Si chiude in tale modo una vicenda iniziata nell’estate del 2012 e che ha visto come protagonista, oltre al primario, anche Debora Ballestrieri, medico e moglie del professor Franchi.

Il saluto fascista è reato

Il saluto fascista, o saluto romano, è reato e come tale va punito. Questa sentenza è della Corte di Cassazione che spiega come questo tipo di gesto si richiami “all’ideologia fascista e a valori politici di discriminazione razziale e di intolleranza“. La Cassazione va anche più in là quando afferma che il saluto romano deve essere punito anche se non espresso durante momenti o episodi di violenza. Insomma, fare il saluto romano/saluto fascista giustifica una sentenza di condanna.