attentati

Brescia 28 maggio 1974

Brescia, ore 10,12 del 28 maggio 1974, in Piazza della Loggia, durante un comizio antifascista, esplode un chilogrammo di tritolo, nascosto in un cestino della spazzatura, causando la morte di 8 persone e il ferimento di altre 103 persone. La strage di piazza della Loggia è un altro episodio della strategia della tensione, una lunga scia di attentati, da Piazza Fontana, alla Bomba alla Questura di Milano, al treno Italicus, che insanguinano l’Italia dal 1969 al 1984.

Presentazione del libro Iraq – L'Effetto Boomerang

Martedì 19 aprile alle 20,30 in Vicolo Pozzo, 1 (sala Africa dei Missionari Comboniani, Verona) padre Jean-Marie Benjamin spiegherà perché le scelte degli Stati Uniti e dei loro alleati europei, dal 2003 ad oggi, hanno contribuito a causare le azioni dei terroristi del Gruppo Stato Islamico e l’instabilità del Medio Oriente. Il libro (Editori Riuniti) presenta l'Iraq di Saddam Hussein prima dell'intervento americano nel 2003, ordinato da George W.