Angelino Alfano

L' Alfa(gia)no bifronte

La legge sulla tortura per ora non si farà. Lo ha deciso il ministro Alfano, uno dei paladini per la difesa della vita e della persona quando si parla di famiglia, maternità e aborto. E' incredibile come un ministro che si ammanta sempre della bandiera della cattolicità e del rispetto della vita e della persona si dimentichi di tutto ciò nel caso della tortura. Pensare che avremmo dovuto solo rispondere ed adeguarci ad una direttiva europea. Nulla di strano, nulla di eccezionale, dunque.

Emergenza Immigrati e Appunti sulla Cittadinanza

Puntuale,quasi come la morte, la nuova emergenza immigrati sta investendo il nostro paese e mentre il ministro dell'Interno Angelino Alfano dà il benestare a "provvedimenti di occupazione d’urgenza e requisizione" e il solito Matteo Salvini chiede ai governatori, ai sindaci, agli assessori e ai consiglieri del Carroccio di dire "no, con ogni mezzo, a ogni nuovo arrivo", noi proviamo a proporvi una riflessione più ampia sul tema della cittadinanza.