ANED

Due viaggi per conoscere le deportazioni naziste

La Sezione ANED di Verona Gino Spiazzi nell’ambito delle iniziative legate al Giorno della memoria 2017 organizza 2 viaggi/pellegrinaggi in luoghi significativi per conoscere e approfondire le deportazioni naziste: il primo sarà il 12 marzo a Prato per visitare il Museo e centro di documentazione della deportazione e resistenza con la guida della Direttrice Camilla Brunelli.

Oltre il muro

In occasione del Giorno della Memoria Aned ha scelto di offrire al pubblico veronese, in particolare ai giovani, un particolare e struggente momento di riflessione e rappresentazione musicale sul tema della deportazione prodotto dalla Scuola di Musica del Garda: Oltre il muro, melologo per voce recitante, orchestra e ensamble strumentale del Maestro Vlady Bianchini, giovedì 26 gennaio alle ore 18 all'Auditorium della Gran Guardia in Piazza Bra.

Giorno della memoria con l'Università di Verona per ricordare

Anche quest’anno, in occasione della Giornata della Memoria, l’università di Verona dedica una serie di eventi alla commemorazione delle vittime della Shoah.  Gli appuntamenti per non dimenticare, organizzati nell’ambito di “Memoria Memorie”, sono cinque e si svolgeranno tra il 24 e il 26 gennaio.

Data: 
da Martedì, 24 Gennaio, 2017 - 17:30 a Giovedì, 26 Gennaio, 2017 - 19:30

L’università ricorda le vittime della Shoah

Anche quest’anno, in occasione della Giornata della Memoria, l’università di Verona dedica una serie di eventi alla commemorazione delle vittime della Shoah.  Gli appuntamenti per non dimenticare, organizzati nell’ambito di “Memoria Memorie”, sono cinque e si svolgeranno tra il 24 e il 26 gennaio.

Più forte della prigionia

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) e l’Associazione nazionale ex deportati (ANED), per ricordare il Giorno della memoria, organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane, 26, sabato 14 gennaio  alle ore 16:20 in cui sarà presentato il libro Più forte della prigionia.

Fermiamo la guerra

Si terrà a Bolzano dall’11 al 13 novembre 2016 il 16° Congresso nazionale dell’ANED, l’Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti, dal titolo "Fermiamo la guerra". La seduta inaugurale, che si terrà venerdì 11 dalle ore 11 nella Sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano in Vicolo Grumer 7, è aperta al pubblico. Partecipano tra gli altri Vera Michelin Salomon, partigiana e testimone dei Lager nazisti, presidente onoraria dell'ANED.

I Giardini dell'Arsenale al partigiano Canestrari

I Giardini dell'Arsenale saranno intitolati ad Alessandro Canestrari, sabato 15 ottobre alle ore 11. Il concittadino Alessandro Canestrari, partigiano, arrestato e imprigionato a Forte San Leonardo, è stato condannato a morte e poi deportato a Bolzano. Dopo la guerra il suo impegno politico lo ha portato ad essere eletto deputato e sottosegretario.

Lettera al Prefetto di Verona: Mulas fermi il Festival Boreal – European Meeting

Pubblichiamo la richiesta sottoposta al Prefetto di Verona dalle associazioni ANED (Associazione Nazionale ex deportati nei Campi Nazisti), delle sezioni veronesi di ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici antifascisti) e dell’Istituto Veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, per il divieto di manifestazioni a chiara impronta nazista.

Oggetto: Richiesta revoca permesso evento “Festival Boreal – European Meeting” in programma a Torri del Benaco dal 1 al 3 luglio 2016.

Mein Kampf: ANED denuncia l'uso strumentale dell'operazione del Giornale di Sallusti

Pubblichiamo una nota della Presidenza nazionale ANED sul caso del Mein Kampf, ristampa dell’edizione italiana del 1934, che oggi viene donato ai lettori del quotidiano diretto da Sallusti. ANED, che è contraria a ogni censura e pensa che questo testo, che sta alla base dell’ideologia che ha causato milioni e milioni di morti e una guerra mondiale,  debba certo essere conosciuto e studiato, denuncia l’uso strumentale di questa operazione che semina odio e razzismo.

Restaurato il monumento ANED per gli italiani uccisi ad Ebensee

La sezione Veronese dell'Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a sostenere il restauro del monumento agli italiani uccisi a Ebensee,disegnato da Giò Ponti e voluto da Hilda Lepetitin ricordo del marito Roberto, ucciso nel Campo insieme ad altre migliaia di vittime. Il monumento restaurato è stato inaugurato lo scorso 14 maggio, durante il viaggio organizzato da ANED nei campi di concentramento per il 71° anniversario della Liberazione.

Pagine