amministrative 2017

Il ritorno di Piazza Pulita

E' dato ormai per certo il passaggio di Michele Bertucco dal Partito Democratico a Piazza Pulita. La vicenda dovrebbe formalizzarsi nei primi giorni del 2017.

Dopo i primi contatti informali con i fondatori di Piazza Pulita, si è svolto un incontro più ufficiale per formalizzare il tutto e per ragionare di futuro. Nella scaletta dei lavori dei prossimi giorni è previsto un incontro con il gruppo consiliare del Pd e poi la formalizzazione della decisione, presso gli uffici comunali competenti.

Dove vive D'Arienzo? Botta e risposta al vetriolo tra D'Arienzo e Fasoli

Botta e risposta al vetriolo tra il deputato del Pd Vincenzo D'Arienzo ed il segretario di Rifondazione Comunista, Fiorenzo Fasoli. Al centro dello scontro le prossime elezioni amministrative cittadine.  L'idea che la sinistra cittadina pensi di andare al voto senza allearsi col Pd, a D'Arienzo non piace per nulla. Il deputato la accusa di responsabilità nel caso di vittoria delle destre. Una sorta di connivenza col nemico. Insomma il solito vizietto di una parte del Pd ritorna immancabilmente ogni volta che si va ad elezioni.

Fiorenzo Fasoli: “Dove vive D'Arienzo? Il suo è il canto del cigno”

fasoli d'arienzo il canto del cigno

Il segretario di Rifondazione risponde al deputato PD: “Autolesionistico è l'accordo tra Renzi e Tosi: i nemici D'Arienzo li cerchi in casa sua. L'Ulivo appartiene ad un'altra epoca, ora Verona in Comune”.

La sinistra che non c'è

Secondo quanto riferisce il Corriere di Verona, Michele Bertucco starebbe per diventare capogruppo di Piazza Pulita, raggruppamento di comitati cittadini che si presentò alle scorse elezioni del 2012. Si chiuderebbe in tale modo il difficile rapporto tra l'ex capogruppo del Pd in consiglio comunale ed il partito medesimo.

Questa aggregazione non s'ha da fare

Primo bilancio sul tentativo di VeronaPolis di aggregare, su base programmatica, le forze politiche e sociali di area progressista di Verona.

Non ci rimane che aspettare, non Godot, ma il PD, la SI, Possibile e Rifondazione; i Cinque Stelle no, loro non si vogliono aggregare con nessuno, quindi è inutile attenderli.

Tutto è iniziato in febbraio con la presentazione della Verona che Vorrei da parte della mia associazione, VeronaPolis.

Le adesioni al documento-appello per risanare e riqualificare Verona

Pubblichiamo la stesura definitiva del documento-appello, con le relative adesioni, per un’aggregazione elettorale tra forze progressiste a Verona.

APPELLO A TUTTI I CITTADINI DI VERONA CHE HANNO A CUORE LA PROPRIA CITTA’ AD ADERIRE AD UN PROGETTO DI AGGREGAZIONE CON L’OBIETTIVO DI COSTRUIRE UNA FORZA ELETTORALE BASATA SUI CONTENUTI PROGRAMMATICI.

Verona Amministrative 2017: lavori in corso

Lo scorso 9 novembre presso la sede del giornale on line Verona In si è tenuto un incontro organizzato da Giorgio Massignan (VeronaPolis) in vista delle amministrative del 2017. L'obiettivo,  dar vita alla formazione di una lista elettorale civica su base programmatica che possa "liberare il comune di Verona dai politici tosiani e dalle forze politiche che ne condividono o ne hanno condiviso i metodi e i contenuti".  

Pirati all'arrembaggio. Cristina Stevanoni risponde a Michele Bertucco

Caro Michele, leggo questo tuo intervento "Bertucco spiega al PD cos’è l’opposizione", che doverosamente ricorda al Pd veronese le fatiche impiegate (gli emendamenti per i bilanci di Paloschi sono frutto di tuo duro lavoro, ma qualcuno pensa che ti siano caduti nel piatto).

Pagine