Voce e chitarra, ironia e sagacia. Peppe Voltarelli al Lessiniafest

Cantante, autore, attore. Peppe Voltarelli, artista poliedrico e indefinibile, domenica 16 agosto alle 17 è ospite della rassegna itinerante LessiniaFest 2015 sui pascoli di Contrada Valle, a Velo Veronese. 
Voce e chitarra, ironia e sagacia, malinconia e poesia sono gli ingredienti delle sue performance nelle quali narra una storia di emigrazione dalla propria terra d’origine, la Calabria, che s'intreccia a uno sguardo sulle più svariate tematiche sociali. Un canto di protesta, sospeso tra l'italiano e il calabrese, che racconta con sarcasmo e si ricolma spesso di critica e indignazione, di polemiche e discussioni. 
In Lessinia Voltarelli propone un viaggio serio e divertente, attraverso la canzone italiana, impreziosito dalle sue composizioni. Come le canzoni dello spettacolo “Monumento”, con il quale ha completato la trilogia sull'identità iniziata nel 2007 con l'esordio da solista in “Distratto ma però” e proseguita con il fortunato “Ultima notte a Malá Strana”, grazie al quale nel 2010 ha vinto il Premio Tenco per il miglior album in dialetto. 
La parte testuale è ispirata a “Il Caciocavallo di bronzo”, romanzo autobiografico dello stesso autore calabrese (edizioni Stampa Alternativa, 2014). Il Caciocavallo di bronzo è un improbabile monumento da costruire in un paese immaginario. Un romanzo cantato e suonato che, tra le righe di diciannove storie, contiene versi di canzoni che rappresentano la vera punteggiatura del racconto. L'ambientazione è un villaggio popolato da bizzarri personaggi in cerca di riscatto dalle economie locali e dai percorsi ad ostacoli su strade da sempre in costruzione. Il cantautore calabrese traccia in maniera ironica e surreale una mappa non allineata della sua terra.
Con un intervento di restauro realizzato da Comunità Montana e Parco Naturale della Lessinia, Contrada Valle mostra oggi tutta la sua monumentale bellezza e si apre a ospitare eventi musicali e culturali. Il luogo del concerto si raggiunge solamente a piedi in 5 minuti dal parcheggio tra Camposilvano e Conca dei Parpari. Alle persone con ridotta mobilità è consentito l’accesso in automobile.

Ingresso 10 euro. In caso di maltempo l'evento si terrà, alle 18, nel Teatro Orlandi di Velo Veronese.
Per il Camminaparco, escursione guidata tra la Valle delle Sfingi e la Via Cara. Ritrovo al parcheggio sulla strada provinciale, sotto Contrada Valle, alle 14 (per informazioni, chiamare 347 5045150).