A Verona prende il via SGUARDI la festa vetrina del teatro contemporaneo veneto

Mercoledì 18 settembre alle 15.30 alla Tomba di Giulietta si terrà il Convegno nazionale “Teatri e Territori: etiche ed estetiche” che darà ufficialmente il via a Sguardi, festa/vetrina del Teatro Contemporaneo Veneto, promossa da PPTV (Produttori Professionali Teatrali Veneti) in collaborazione con Regione Veneto, Comune e Provincia di Verona. “Sguardi” 2013 si svolgerà a Verona nei giorni 18, 19, 20, 21 settembre e vedrà impegnati in una non stop di spettacoli (24 gli eventi previsti) dalla mattina alla sera vari teatri e spazi della città, uniti per l’occasione in una collaborazione comune.

Gli eventi saranno aperti, oltre che agli addetti ai lavori, a tutta la cittadinanza (il biglietto per ogni spettacolo è fissato alla cifra simbolica di 1 euro).

Il Convegno di mercoledì 18 settembre vedrà la partecipazione di operatori teatrali che analizzeranno la situazione del teatro contemporaneo veneto e non solo e si interrogheranno sul suo futuro. In particolare intende approfondire l’inscindibile rapporto tra teatro e territorio, per quanto concerne le prospettive etiche ed estetiche. 
Coordina i lavori il critico teatrale Andrea Porcheddu.

Il Festival negli anni passati ha già visto protagoniste dell’evento le città di Padova, Venezia e Belluno. L’esteso successo ottenuto ha permesso alla PPTV di dar vita a questa edizione di Sguardi, un progetto innovativo e vincente, confermato dal trend in crescita di ogni edizione. Il Festival porterà a Verona operatori  provenienti dalle varie parti d’Italia, oltre agli artisti e alle compagnie selezionate. Sede operativa e direzione organizzativa è il Teatro Scientifico.

SGUARDI è un festival vetrina che diviene luogo per tessere relazioni, incrociare visioni, promuovere il confronto tra le realtà produttive teatrali del territorio regionale e gli operatori culturali, i critici, i teatri e gli artisti nazionali ed europei.
Lo sguardo rivolto al teatro veneto è trasversale nella pluralità delle sue forme e dei suoi contenuti, dalla prosa alla sperimentazione, dal teatro ragazzi al teatro danza.

Accanto alla presentazione delle produzioni teatrali degli organismi professionali “storici” e già consolidati, “Sguardi” ha promosso e promuove la sezione “Under 30” che ha la finalità di valorizzare il teatro in divenire e la creatività dei giovani.
All’interno del Festival è previsto anche il “Colpo d’occhio”, che propone un estratto di alcuni spettacoli della durata di venti minuti.

Clicca QUI  per visualizzare il calendario della manifestazione.

Per info e approfondimenti 045 8031321 – 346 6319280
http://www.teatroscientifico.com/ http://www.sguarditeatro.it/