Veneto: attese in gennaio 2017 le nuove Work Experience per chi ha più di 30 anni

Continua l’impegno della Regione del Veneto nel dare l’opportunità a giovani e a adulti in cerca di lavoro di trovare un’occupazione attraverso le Work Experience.

L’iniziativa, avviata in regione a partire dal 2012, è stata infatti rifinanziata anche per il 2017 con un investimento di 8 milioni di euro e consentirà a disoccupati e inoccupati con un’età uguale o superiore ai 30 anni di partecipare ad attività di formazione, orientamento, accompagnamento al lavoro e tirocinio. Gli enti accreditati per la formazione superiore hanno quindi tempo fino al 30 giugno 2017 per presentare i propri progetti, secondo le modalità indicate nel bando disponibile sul sito della Regione.

I nuovi percorsi saranno approvati a partire da gennaio 2017 e i disoccupati interessati a prendere parte alle attività proposte, tra cui un tirocinio dai 2 ai 6 mesi da svolgersi in Italia o all’estero, potranno candidarsi contattando direttamente gli enti. Per i tirocinanti che non percepiscono alcun sostegno al reddito (Aspi, Mini Aspi, Naspi, Asdi ecc.) è prevista un’indennità pari a 3 euro l’ora, che sale a 6 euro l’ora nel caso in cui il destinatario presenti un’attestazione ISEE inferiore a 20.000 euro.