Un anno di esperienza e formazione al servizio della comunità

È uscito il nuovo bando per il Servizio Civile Nazionale: c’è tempo fino alle 14.00 del 30 giugno per candidarsi. Quest’anno sono 35.203 i posti disponibili, destinati a ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni. Possono fare domanda cittadini italiani, cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea e non comunitari regolarmente soggiornanti.

Istituito nel 2001, il Servizio Civile dal 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria. È un modo per difendere la patria (dovere sancito nell’articolo 52 della Costituzione) attraverso la condivisione di valori comuni e fondanti l’ordinamento democratico.

Per un anno i volontari di servizio civile dedicano 30 ore alla settimana ad un progetto al servizio della comunità. Ciascun candidato può fare domanda per un unico progetto, da svolgersi in Italia o all’estero, entro quattro ambiti: assistenza, protezione civile, ambiente ed educazione e promozione culturale.

Si tratta di un’occasione per mettersi alla prova, acquisendo un’esperienza autenticata anche dall’attestato di fine servizio, e che può essere spendibile nel mondo del lavoro. Sono garantiti momenti di formazione generale e specifica (sulla base del progetto in cui si è impiegati) e un assegno mensile di 433,80 euro. Nel caso il progetto scelto sia inerente al proprio percorso di studi, sarà inoltre possibile riscattare crediti universitari.

Sul sito www.serviziocivile.gov.it sono disponibili: il bando, i moduli necessari per fare richiesta all’ente presso cui ci si vuole candidare, l’elenco dei progetti attivi nei vari enti, divisi per regione. Per scoprire i progetti attivi, è possibile visitare il sito dell’ente o prendere contatti con lo stesso.

Sono moltissimi i progetti attivi a Verona e provincia: condividiamo QUI un elenco diviso per comune e ambito, con il link al sito dell’ente o alla pagina del progetto.

Ascolta QUI l'intervista a Silvia Sartori del Centro Servizio per il Volontariato della provincia di Verona.

Lisa Mantoan