Speciale Quasi Adatti – La Festa Indipendente, Latteria Molloy. Alle 13.36 in onda le interviste di Musica da Bere a Cosmo e Kaufman

cosmo latteria molloy

Oggi alle 13.36 Radio Popolare Verona dedica lo spazio interviste a uno speciale sul terzo appuntamento di “Quasi Adatti – La Festa Indipendente”, andato in scena Sabato 29 Ottobre alla Latteria Molloy di Brescia.

Vi racconteremo che cos’è “Quasi Adatti – La Festa Indipendente” e potrete ascoltare un estratto delle interviste pre concerto aperte al pubblico, a cura di di Davide e Alfredo di Musica da Bere, realizzate prima dei live agli ospiti della serata :
opening act: Kaufman
headliner: Cosmo

Radio Popolare Verona - per ascoltarci:
104 FM per Verona e provincia
Streaming Web http://www.radiopopolareverona.com/ 
TuneIn Radio : http://tunein.com/station/?StationId=95478
Podcast a breve online qui: http://www.radiopopolareverona.com/old/?q=programma/104
In replica alle 13.36 anche lunedì 14 e martedì 15 novembre 2016.

Scaletta - Speciale “Quasi Adatti – La Festa Indipendente” con Comso e Kaufman:

Presentazione “Quasi Adatti – La Festa Indipendente”
Song 1 – Tre allegri ragazzi morti – Quasi adatti
Intervista a Lorenzo dei Kaufman
Song 2 – Kaufman – Il manifesto struggente dei giovani vampiri
Intervista a Cosmo
Song 3 – Cosmo – L’ultima festa
Song 4 – Cosmo – Dicembre

__________________________________________

Quasi Adatti – La Festa Indipendente 
https://www.facebook.com/Quasi-Adatti-La-Festa-Indipendente-302998526722797/?ref=ts&fref=ts
Latteria Molloy https://www.facebook.com/LatteriaArtigianaleMolloy/

Quasi Adatti – La Festa Indipendente @ Latteria Molloy – Brescia
I prossimi appuntamenti:

18.11.2016 SELTON + Paletti
17.11.2016 MOTTA
28.01.2017 NICOLO’ CARNESI

__________________________________________

COSMO
"L’ULTIMA FESTA” TOUR. Dopo avere attraversato l'Italia in un lungo e in largo (più di 50 date) e avere scandito con la sua musica l'estate del 2016, Cosmo si appresta a tornare nei club con uno show rinnovato nella forma e nella sostanza, pensato appositamente per i locali al chiuso e tutto da ballare.

“L'ultima festa”, il suo secondo disco, può essere considerato a tutti gli effetti come uno degli album italiani più importanti e apprezzati dell'anno ancora in corso. Trainato dal singolo omonimo, un brano che ha spopolato nelle radio finendo regolarmente nella top 50 dei brani più trasmessi dai grandi network nazionali dallo scorso maggio fino a oggi, “L'ultima festa” è la dimostrazione che anche in Italia un nuovo tipo di pop è possibile.

La missione di Cosmo è semplice: unire melodie killer, testi intelligenti e attitudine spiccatamente pop con i suoni e le strutture tipiche della musica elettronica da club. Sembrerà banale, forse, ma in questo paese ancora non lo aveva fatto nessuno.

Marco Bianchi, dopo essere stato per anni una colonna portante dell'underground italiano grazie alla sua militanza nei Drink to Me (band di cui è ancora leader e fondatore), ha provato ad alzare l'asticella mischiando le carte e facendo convivere mondi solo all'apparenza lontanissimi.

Lo spirito rimane quello di un tempo. Cosmo ama fare tutto da solo, registra i suoi dischi, li produce, si occupa delle grafiche e cura personalmente l'immaginario dietro i suoi videoclip, ma le sue mire sono davvero alte: prendere la canzone italiana e portarla nel futuro.

Ci sta riuscendo? A quanto sembra, sì: il tour estivo è stato un vero e proprio successo, una marcia trionfale che arriva ora al suo compimento con una serie di date nel club, la dimensione perfetta per la sua musica.

Aspettatevi quindi uno spettacolo tutto da ballare sotto cassa e rigorosamente ad alto volume: dopo avere portato in giro un set che comprendeva solo i brani di “L'ultima festa”, Cosmo ha deciso di riprendere in mano anche le canzoni di “Disordine”, il suo apprezzatissimo disco di esordio, e rivisitarle in una versione tutta nuova e inedita.

Il suo è un concerto vero e proprio, con i musicisti che suonano live e tutto il resto, ma è pensato come se fosse un dj set: la musica è un flusso a cui bisogna abbandonarsi mentre i bpm salgono e l'atmosfera si scalda.

KAUFMAN, completamente rivoluzionati nel sound e nella line-up, e a un passo dalla pubblicazione del nuovo album, Lorenzo e soci sabato 29 ottobre hanno presentato in anteprima alcune delle nuove tracce del nuovo lavoro.

QUASI ADATTI non è una festa mesta, non è il varietà che annoia la città. E’ LA FESTA INDIPENDENTE. Ci muoviamo fuori dal tunnel in cerca di una nuova ossessione. oltre la fine dei vent’anni, a cercare quello che non c’è. E' vero, non vogliamo crescere, andate a farvi fottere. Senti questa qui che bella! La musica si spara in endovena, al massimo volume: non avremo bisogno di medicine, psicofarmaci, lexotan. Qua si sta svegli finché non muore la speranza, maledetta stronza. Le nostre notti sono migliori dei vostri giorni e troveremo la nostra luna fra milioni di stelle, fra miliardi di costellazioni, fra bilioni di satelliti: questa notte tutto è sospeso in bilico tra la vita e la morte. Sarà quasi nirvana, e tra le nutellate di deliri ci piacerà ballare più di quanto non ci piaccia già: il bon ton non c’entra. A cosa ci serve? Resteremo qui a placare la nostra voglia di infinito tutta la notte, tutta la notte. Quando il sole sorge ci cacceranno via, che poi chiudono il locale. E anche se non ci ricorderemo dove abbiamo messo la golf, c’importerà na sega! Ce ne andremo a casa, e non so di chi. BUONGIORNO, BUONAFORTUNA! ✖ VIETATO L’INGRESSO a quelli che ben pensano, ai turisti della democrazia, ai qualunquisti e ai maledetti supercafoni italiani (andate tutti affanculo)