Souffle de danse l'Altra Danza al Camploy

Venerdì 11 marzo alle 20.45 al Camploy, Souffle de danse terzo appuntamento con la sezione danza della rassegna L’altro teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale).
Souffle de danse, trilogia di balletti a firma, rispettivamente, della svizzera Lucie Eidenbenz, della francese Marie Coquil e dell’italiana Monica Secco.

Ad aprire la serata sarà Wilder Tanz di Eidenbenz dove, nel segno del carnevale,  s’incontrano universi diversi. «Wilder Tanz – dice la coreografa – è la danza di un essere carnevalesco, ibrido e strano, una creatura che, attraverso tremiti, scosse, combattimenti e cadute, cerca la sua identità, ovvero la sua danza». Formatasi a Montpellier, Lucie Eidenbenz ha firmato diverse coreografie di successo tra cui The Boiling Point (2011), Animals are like water in water (2011), Last Plays (2014) e Tschägg (2015).

A seguire, la compagnia Pour un soir (creata nel 1996 dalla stessa Coquil) proporrà Le baiser di Marie Coquil, frizzante coreografia incentrata sul bacio, quasi una fenomenologia sull’argomento in uno stile molto francese alla Roland Barthes dei Frammenti di un discorso amoroso.

A chiudere la serata sarà Il senso delle cose sta dietro la polvere di Monica Secco.

«Si tratta – spiega la coreografa – di uno studio sul nonsense quotidiano dei gesti e dei sentimenti. Un incontro con le ordinarie follie rivelatrici di spazi angusti… e una ricerca di sé dietro il velo delle convenzioni. Tutto – prosegue – esiste e si rivela perché esperienze e incontri hanno un significato preciso nella vita. Nulla è casuale e, se togli la polvere dagli occhi puoi cominciare a vedere… Il lavoro vuole essere anche una personalissima e sottile riflessione sulla donna attuale, contemporanea. Una specie di Nikita, che – conclude la coreografa – cede alle nevrosi femminili e alle paure».

Su proposta dell’Associazione disMappa e con la collaborazione del Comune di Verona, il Teatro Camploy promuove le proprie attività artistiche e culturali rendendo più semplice la partecipazione del pubblico con disabilità. 

prezzi 
intero                                   € 14,00
ridotto over 65                      € 12,00
ridotto under 30                    € 10,00

Prevendita tramite circuito GETICKET (numero verde sportelli Unicredit Banca abilitati 800323285) e CALL CENTER (tel. 848002008). Biglietti on line su www.geticket.it e su www.arteven.it. Servizio biglietteria anche presso BOX OFFICE (via Pallone 16 tel. 0458011154) e in teatro dalle ore 20.00 di venerdì 11 marzo.
Abbonamenti in vendita solo in teatro e presso Box Office.