Sganzerla: 15 coltellate valgono 5 anni

A Enrico Sganzerla, l'accoltellatore di Laura Roveri, sono stati ridotti da 7 a 5 gli anni di condanna. Un terzo in meno. Per ottenere ciò è bastato un anno di percorso terapeutico ed il risarcimento economico alla vittima dell'accoltellamento.

Nulla contro il ravvedimmento, da sempre sono assolutamente favorevole al carcere come luogo di recupero e non di sola reclusione.

Mi pare però che in questo caso si sia andati un po' troppo veloci. Sganzerla aveva colpito Laura Roveri con 15 coltellate. Non voleva solo ferirla, voleva ucciderla e solo per caso non c'è riuscito.

A me pare, magari pure in punta di diritto, che Sganzerla goda di un percorso privilegiato rispetto alla gravità degli atti compiuti.

Quanto sta accadendo ogni giorno in Italia contro le donne, assierme all'esempio emblematico di Pietro Maso, avrebbero dovuto comportare maggior attenzione, sensibilità, responsabilità, rispetto e giustizia.