Questa sera The Paperboys in concerto al Cohen

The Paperboys

The Paperboys in concerto al Cohen

Dal Canada arrivano sul palco del Cohen di Verona
17 maggio, ore 21.00
via Scarsellini 9 - Quartiere San Zeno, Verona

LIVE + CONSUMAZIONE 12 € 
prentoazioni - whatsapp 3473234011

*************************

The Paperboys
Musicisti acclamati dalla critica per più di 20 anni

Parlando del loro ventesimo anniversario dalla fondazione, il musicista Canadese di Vancouver Tom Landa, traccia un bilancio del cammino dei The Paperboys.

Per due decadi, i Paperboys sono stati in tour in giro per il mondo e hanno infiammato palchi con la loro miscela di influenze folk dal celtico, al bluegrass al messicano. Hanno ricevuto un Juno Award (un Grammy Canadese), più due nomination Juno, facendo uscire 9 album e continuando regolarmente ad esibirsi nel Nord Est Americano. In merito a questi riconoscimenti Landa dichiara: “quello che mi importa di più di qualsiasi altra cosa è ricevere lettere, email o ascoltare storie da persone che mi dicono che le nostre canzoni li hanno aiutato in un momento difficile o che le hanno usate come canzoni per il loro matrimonio o che un nostro album è stato la colonna sonora della loro estate”.Alla fine, i riconoscimenti sono belli ma paragonati alle persone non sono nulla.

Landa è un cantautore libro aperto, di base, un poeta che ama infondere le sue canzoni con idee musicali, nella migliore tradizione dei songwriter canadesi, da Leonard Cohen a Neil Young. Anche il titolo del loro nuovo album, At Peace With One's Ghosts - il primo album dei Paperboys in sei anni - parla dell' approccio di Landa.

È pieno di suoni dei Paperboys: canzoni in lingua spagnola che riflettono il matrimonio Messicano, parti esplosive con i loro 8 ottoni, violino celtico, canzoni rock inglesi con influenze pop, e una sorta di mix di suoni che filettono non solo la diversità della citta di Vancouver, ma anche una visione più ampia di ciò che la moderna musica canadese dovrebbe suonare.

La band si è formata nel 1995 quando Landa si è trasferito a Vancouver. “Come ogni adolescente che ha vissuto in Ontario”, spiega, “ero veramente influenzato dalla musica che c’era a Vancouver negli ultimi anni 80 e inzio dei 90”. La band Celtica Spirit of the West era la mia più grande influenza. Feci i bagagli e arrivai a Vacouver solo basandomi sulla scena musicale”. Nel corso del tempo, i Paperboys sono diventati riferimento per molte band popolari Canadesi di folk rock come The Duhks, Ashley Mac Isaac, The Bills, and Great Big Sea”.

Una grande differenza tra gli artisti celtici canadesi e le band celtiche nelle altre parti del mondo -dice Landa- è che gli album registrati qui vengono prodotti da produttori provenienti da un mondo rock e pop e portano qualcosa di molto unico al tavolo“.

Per At Peace With One’s Ghosts, Landa ha scelto Bill Buckingham, produttore di musica pop di canadese, che ha portato una coesione al progetto aiutando la band a perfezionare le loro molte influenze.

At Peace With One’s Ghosts include la lineup attuale dei The Paperboys: Tom Landa alla voce, chitarra e altri strumenti, il membro originale Geoffrey Kelly al flauto, la moglie di Tom Kalissa Landa al violino e voce, Brad Gillard al basso e banjo, il batterista Sam Esecson, e il sassofonista Kareem Kandi. Ancora una volta, i Paperboys sono pronti a portare la loro avventurosa visione delle radici della loro musica canadese in tutte le sale da ballo, diffondendo allegria e grande musica.