Popolazioni in fuga. La sfida umanitaria più urgente

Medici Senza Frontiere di Verona e Amnesty International Gruppo di Verona  segnalano ai veronesi  l'incontro  Popolazioni in fuga. La sfida umanitaria più urgente che si terrà oggi pomeriggio alle 17 in Sala Farinati, della Biblioteca Civica di Verona.

Mentre il mondo assiste a una concomitanza di crisi di gravità e durata straordinarie, sono sempre più i civili a pagare il prezzo di guerre che non combattono. Dai conflitti in Medio Oriente alle violenze croniche nell’Africa sub-sahariana, all’instabilità in Ucraina, Libia e Nigeria, oltre 51 milioni di persone sono costrette a fuggire e vivono in condizioni disperate, spesso senza accesso a beni di prima necessità e assistenza.

Medici Senza Frontiere (MSF), testimone delle loro sofferenze in decine di paesi del mondo e sempre più anche in Europa, ha lanciato la campagna #Milionidipassi dedicata alle persone in fuga, con un appello all’opinione pubblica e ai governi perché sia ridata umanità al tema delle migrazioni forzate e venga garantito il diritto di tutti ad avere salva la vita. 

Amnesty International è attivamente impegnata nella difesa dei diritti di rifugiati e migranti che cercano di arrivare in Europa attraversando il Mediterraneo, in condizioni che mettono in pericolo la loro stessa vita. Spesso il loro è un viaggio per sfuggire da situazioni di violenza, conflitti e persecuzioni, altre volte semplicemente sono spinti dalla necessità di sfuggire da una situazione di povertà cronica. Il numero è aumentato nel corso del 2015 facendo assumere al fenomeno connotati drammatici, compreso un numero crescente di morti per annegamento in mare.

Intervengono:
Giuseppe De Mola, esperto in migrazioni di Medici Senza Frontiere Italia
Cecilia Nubola, coordinamento rifugiati e migranti della sezione Italiana di Amnesty International
Alì Moalen Mohamed, rifugiato somalo
Natasha Grandinetti, rappresentante gruppo “Studenti Senza Frontiere UniVerona”
Modera: Mario Puliero, direttore TeleArena

Letture a cura di Agostino Contò

Ingresso Libero fino a esaurimento posti.

Aderiscono all’iniziativa: CESTIM (Centro Studi Immigrazione) -  Centro di Cooperazione Giovanile Internazionale Ostello della Gioventù di Verona.

Per informazioni:
info.verona@rome.msf.org