Paolo Benvegnù inaugura la stagione musicale del Teatro Aperto Asparetto (Cerea – Verona): live report e prossimi appuntamenti

PBcerea

Sabato 14 Novembre il Teatro Aperto Asparetto ha inaugurato la stagione relativamente agli spettacoli di musica, portando sul palco veronese uno degli esponenti di spicco della scena musicale italiana, Mr. Paolo Benvegnù.

Dismessi ancora una volta i panni degli Scisma, con i quali lo scorso ottobre è magicamente ricomparso, dopo anni d’assenza, per una manciata di date, arriva a Cerea per una delle ultime tappe del suo Earth Hotel Tour, dal titolo del suo ultimo disco.

Proprio lungo le tracce di questo lavoro, finalista quest’anno (come già il precedente Hermann) per la Targa Tenco come miglior disco in assoluto, si snoda la prima parte della scaletta. Una bronchite che, dice lo stesso, ironizzando sugli acciacchi di stagione, “dura da sei anni”, si palesa qua e là, senza però inficiare l’intensità del set live. Il piccolo teatro di Cerea, un centinaio di posti, è al gran completo per l’occasione, e si dimostra cornice ottima per un set di questo tipo.

L’intro è affidata a “Orlando”, primo stralcio della poesia urbana che prende vita in “Earth Hotel”. Il pubblico in sala segue il live con composta attenzione, immergendosi nelle atmosfere create dall’intensità dei testi oltre che della voce di Paolo Benvegnù, coadiuvato dalle trame di basso e dai cori di Luca Baldini, la batteria di Ciro Fiorucci, da Andrea Franchi (chitarra e synth), Marco Lazzeri (tastiere) e Michele Pazzaglia (ingegnere del suono). L’ultima parte del set riprende brani ripescati dalle precedenti produzioni. Sulle primissime note di canzoni come “Suggestionabili” o la celebre “E' solo un sogno” le teste, dalle sedute del piccolo teatro, si fanno danzanti, qualche braccio sventola qua e là e si accennano timidi karaoke.

Chiude la scaletta un’immancabile “Cerchi nell’acqua” e l’invito dei Paolo Benvegnù tutti, già anticipato in apertura dagli organizzatori della rassegna, ad incontrarsi dopo il live in una sala adiacente al teatro per quattro chiacchiere e un buon bicchiere di vino. Chiusura perfetta per una serata intima e intensa.

Teatro Aperto Asparetto
https://www.facebook.com/TeatroAsparetto/
http://www.teatroaperto.it
Piazza Alessandro Manzoni
37053 Asparetto di Cerea, Verona

Programma:

PROSA

LUCILLA GIAGNONI E FIAMMETTA FAZIO OLTRE LA FINE, LA CITTÀ NUOVA
30 ottobre 2015

ANTONELLA QUESTA VECCHIA SARAI TU!
21 novembre 2015

CORRADO D’ELIA NOTTI BIANCHE
30 gennaio 2016

ANDREA DE MANINCOR E SABRINA MODENINI LE PAROLE DI GIUDA
13 febbraio 2016

ANTONIO REZZA PITECUS
18 marzo 2016

MUSICA

PAOLO BENVEGNU’
14 novembre 2015

BOBO RONDELLI
5 dicembre 2015

LUCILLA GALEAZZI
16 gennaio 2016

ANDHIRA
27 febbraio 2016

GIACOMO LARICCIA
12 marzo 2016

CORSI E INCONTRI

CORSO DI RECITAZIONE
21 ottobre 2015

MASSIMO CACCIARI
4 dicembre 2015

IL LABIRINTO DEI LINGUAGGI. COSA SIGNIFICA “COMUNICAZIONE”?
9 dicembre 2015

IL LABIRINTO DEI LINGUAGGI. VERBALE O NON VERBALE?
15 dicembre 2015

IL LABIRINTO DEI LINGUAGGI. DI LINGUAGGI VECCHI E NUOVI
13 gennaio 2016

IL LABIRINTO DEI LINGUAGGI. NIENTE TEMPO, NIENTE SPAZIO
19 gennaio 2016

IL LABIRINTO DEI LINGUAGGI. ESISTI? L’ALTRO
26 gennaio 2016

CINEMA

CINEMA E PSICANALISI: DELITTO PER DELITTO DI A. HITCHCOCK
14 ottobre 2015

CINEMA E PSICANALISI: SPLENDORE NELL’ERBA DI E. KAZAN
21 ottobre 2015

CINEMA E PSICANALISI: STRATEGIA DEL RAGNO DI B. BERTOLUCCI
28 ottobre 2015

CINEMA E PSICANALISI: IO BALLO DA SOLA DI B. BERTOLUCCI
4 novembre 2015

DIAPOSITIVE

I FIORI DEL MALI
3 novembre 2015

AFGHANISTAN PER DOVE…
1 dicembre 2015

EMOZIONI NATURALI
12 gennaio 2016

LASSÙ OLTRE LE NUVOLE HIMALAYA
2 febbraio 2016

GIAPPONE
1 marzo 2016

CULTURE…UN UNICO MONDO
5 aprile 2016

@Articolo a cura di Giulia