Pagina 12: C’era una svolta con Quelli del Sabato

Sabato 6 maggio arrivano alla Libreria Pagina 12 Quelli del sabato con C'era una svolta 18 favole con un finale diverso, pronte per essere raccontate. Favole classiche rivissute e riscritte a quattro mani che al di là della magia, raccontano il significato delle parole passione, fatica, e riscatto. Favole in cui la diversità diventa il punto di partenza perché “la diversità è sempre un valore”.

Il progetto nasce tanti anni fa, nel 1992, a Bellinzago Novarese, per iniziativa di un gruppo di amici desiderosi di coinvolgere alcuni ragazzi del territorio affidati per lo più ai servizi sociali.
Diciotto favole classiche: Il brutto anatroccolo, Peter Pan, Biancaneve, Cappuccetto Rosso, Pollicino ecc. … Diciotto persone con disabilità, i ragazzi e le ragazze dell’associazione Quelli del Sabato, che hanno letto e cambiato le favole. Diciotto scrittori professionisti che le hanno riscritte a partire dalle novità narrative decise dai giovani coinvolti.
Per I musicanti di brema, per esempio, ci sono Mauro Gavinelli (qds) e Ivano Porpora. Per Il gatto con gli stivali Antonio Contartese (qds) e Lella Costa. Per Il fagiolo magico Fabio Ubertini (qds) e Isabella Dilavello che spiega: «Quando gli incontri avvengono dentro una favola, niente potrà più esser visto nello stesso modo. La diversità, del punto di vista, del modo di raccontare, di quel che siamo, delle nostre mani, dei nostri occhi, della vita come la viviamo, è la nostra unicità. La svolta un valore necessario. 18 autori diversi per 18 diversi autore e le favole che sono l'altra parte dello specchio».

Sabato pomeriggio a Pagina 12 dalle 18:30, per la presentazione del libro e del progetto, saranno presenti: Marco Bellora presidente dell'associazione e autore del progetto grafico del libro, Isabella Dilavello co-autrice de Il fagiolo magico e voce recitante, Renato Martinelli, cantante e attore e  una nutrita rappresentanza di Quelli del sabato.
Ad introdurre nel mondo delle fiabe e delle svolte, c'è Cinzia Inguanta, di Radio Popolare Verona.

Le illustrazioni di C'era una svolta sono di Hikimi.