Oltre quel muro. La resistenza nel Campo di Bolzano

Oltre quel muro. La resistenza nel Campo di Bolzano è il titolo dell'esposizione realizzata da Dario Venegoni e Leonardo Visco Gilardi per conto della Fondazione Memoria della Deportazione con l'Alto Patronato del Capo dello Stato e con un contributo della Commissione Europea.

L’esposizione della mostra, organizzata dalla la sezione ANED di Verona, è stata inaugurata oggi a Verona presso la Biblioteca civica di Via Cappello e rimarrà aperta al pubblico fino al 13 febbraio 2015.

Sono presentati decine e decine di documenti inediti che testimoniano di un'incessante attività clandestina che coinvolse centinaia di persone dentro e fuori il Lager di via Resia, in aperta sfida alle SS: fotografie, lettere e documenti reperiti in diversi archivi italiani e tra le carte personali dei familiari di deportati nel Lager. I deportati nel Lager di Bolzano furono circa 9.500. Alcune centinaia le persone coinvolte, a vario titolo, nelle attività di una Resistenza “senza armi” e di assistenza ai prigionieri, fuori e dentro il campo.

La mostra, già proposta da ANED nel 2015 nell’Auditorium di Santa Maria in Chiavica, ha suscitato ampio interesse e curiosità da parte dei cittadini veronesi che, in maggioranza, non conoscevano ciò che avveniva non lontano dalla nostra città. Da qui l’esigenza e la scelta di presentarla nuovamente in un luogo molto frequentato.

ANED è disponibile per viste guidate il mercoledì mattina.
Per appuntamenti aned.verona@gmail.com tel. 0458036150