Oh Uomo! La Grande Guerra: Friedrich Adler

Un lunedì importante, questo 24 ottobre,  a Verona  alla Libreria Europa, in Via Tezone 6, dove si terrà un incontro nell’ambito della manifestazione Oh Uomo! La Grande Guerra per ricordare  il 21 ottobre di 100 anni fa quando il socialista Friedrich Adler sparò, uccidendolo, al  Conte Karl von Stürgkh, Primo Ministro dell’Impero Austro Ungarico, in un albergo di Vienna, per fermare la Grande Guerra.  

Un episodio poco noto del primo conflitto mondiale, che mette in rilievo le difficoltà dell’Impero e la sua fragilità.  Il Conte Karl von Stürgkh (Graz, 30 ottobre 1859 – Vienna, 21 ottobre 1916) era primo ministro della Cisletania (nome dato alle terre dell’impero asburgico a occidente del fiume Leitha dopo l’Ausgleich del 1867. Comprendeva i regni di Boemia, Dalmazia e Galizia; gli arciducati dell’Austria al di sotto e al di sopra dell’Enns; i ducati di Salisburgo, Stiria, Carinzia, Carniola, Slesia e Bucovina, i marchesati di Moravia e d’Istria; le contee principesche del Tirolo, di Gorizia e Gradisca; il Vorarlberg e la città di Trieste). Scoppiata la guerra mondiale, sospese ogni attività del Reichsrat, attirandosi il risentimento dell'opinione pubblica. Adler (Vienna, 9 luglio 1879 – Zurigo, 2 gennaio 1960) dopo averlo ucciso fu condannato a morte, ebbe la pena commutata a 18 anni di carcere, ma fu amnistiato dopo la caduta della monarchia asburgica. “Fermare la guerra” un’idea che ogni guerra porta insita in sé, anche la Grande Guerra.

La manifestazione Oh Uomo! La Grande Guerra è promossa dal Centro Turistico Giovanile di Verona in collaborazione con Cineclub Verona ed è realizzata con il patrocinio del Comune di Verona e della Provincia di Verona.
Intervengono alla serata Salvatore Iervolino, Piero Braggio, Maurizio Grassi, Ugo Brusaporco.

L’incontro ha inizio alle ore 18, l’ingresso è libero fino a esaurimento posti e la discussione obbligatoria.