Musica da Bere verso la IX edizione del concorso

concorso

Musica da Bere, premio musicale per chi suona e canta la propria musica si avvia verso la chiusura delle iscrizioni per partecipare alle IX edizione. L'iscrizione è totalmente gratuita e si potrà effettuare fino a domenica 25 febbraio 2018 collegandosi al sito www.musicadabere.it e accedendo alla sezione "iscrizione".

A presiedere la giuria specializzata sarà Massimo Pirotta, giornalista musicale, collaboratore del Mucchio Selvaggio ed ex Direttore Artistico del Bloom di Mezzago.

Sono stati vincitori del concorso:
Ettore Giuradei, Corimè, JFK & La Sua Bella Bionda, Stefano Vergani, Iosonouncane, Alberto Gesù, Fadà, Little Creatures, Moscaburro, Karenina, I’m not a blonde, La Rappresentante di Lista, Liede e Sarah Stride.

Oltre al concorso Musica da Bere ospita ogni anno artisti di spicco del panorama musicale e non solo italiano. 
In questi anni hanno ricevuto la Targa Musica da Bere:

Roberto Freak Antoni (Skiantos), Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Eugenio Finardi, Mauro Ermanno Giovanardi (La Crus), Dente, Ascanio Celestini, Nada, Brunori SAS, Calibro 35, Banda Osiris, Cristina Donà, Shel Shapiro, JFK & La Sua Bella Bionda, Davide Van De Sfroos, Paolo Hendel, Ricky Gianco, Levante, Area, Manuel Agnelli (Afterhours), Samuel Romano (Subsonica), Saluti da Saturno, Maria Antonietta, Paolo Rossi, Nobraino, Bobo Rondelli, Irene Grandi, I Pastis, Pietro Paletti, Marco Paolini, Lorenzo Monguzzi.

Le prime novità della IX edizione:

Musica da Bere e fasolmusic.coop insieme per la IX edizione del concorso.

Continua l'importante collaborazione iniziata due anni fa tra Musica da Bere e fasolmusic.coop di Brescia. Dopo l'importante ruolo svolto da fasolmusic.coop lo scorso anno si conferma il sodalizio e si arricchisce di importanti novità.

Sarà proprio l’azienda cooperativa di professionisti dello spettacolo di Brescia a mettere a disposizione il Premio per il vincitore del valore di 2000 euro. Oltre al Premio in denaro il vincitore potrà esibirsi in due importanti festival del nord Italia: Rock sul Serio (Bg) e Albori Music Festival (Bs).

fasolmusic.coop non è solo sostenitore ma diventa vero e proprio co-organizzatore del Premio Musica da Bere mettendo a disposizione la sua serietà, esperienza e professionalità maturata nella sua trentennale esperienza nel settore spettacolo in Italia. Un percorso sinergico tra due realtà che hanno l'obiettivo di sostenere la musica, promuovere giovani artisti e aiutare chi vuol trasformare una passione in una professione vera e propria.

Altra importante novità della 9ª Edizione sarà la presenza di un gruppo di osservatori speciali che ascolterà i sei finalisti.

Uno degli obiettivi di Musica da Bere è dare visibilità ad artisti talentuosi e fare in modo che entrino in contatto con gli addetti ai lavori del settore musicale, creando reali possibilità di collaborazione e ingaggio. È seguendo quest'idea che abbiamo deciso di radunare alcuni importanti protagonisti di questa scena e dare modo agli artisti di confrontarsi con loro. Un gruppo di osservatori speciali composto dai rappresentanti di festival, responsabili di etichette indipendenti, giornalisti e produttori musicali sarà presente durante le serate finali di Musica da Bere per ascoltare i sei finalisti selezionati.

Hanno già confermato la loro presenza Varigotti Festival di Finale Ligure, fasolmusic.coop di Brescia, Restart Musicando di Roè Volciano, Associazione D-Skarika di Odolo e i festival aderenti alla rete Fo.De.Ca, che inviteranno un artista a loro scelta sul proprio palco in occasione delle rispettive rassegne.

Un premio speciale sarà invece quello che assegnerà "Macramè - Trame Comunicative".
Macramè - Trame comunicative sceglierà uno tra i sei finalisti che si esibiranno al Belleville Rendezvous ed assegnerà un premio speciale che consiste nella promozione gratuita di un videoclip. Macramè – Trame comunicative è l'hub comunicativo di Luca Barachetti (L'Isola che non c'era, SentireAscoltare, Neverlab) e Elisa Stucchi (ex Fleisch Agency, Sappilo Comunicare).

Un ufficio stampa, ma anche qualcosa di più. Un’entità multiforme che fornisce un servizio totale al musicista o all'organizzatore di un evento, partendo da un’idea base strettamente legata a ciò che deve essere promosso per pianificare fianco a fianco una strategia comunicativa a trecentosessanta gradi. Nella quale è fondamentale il lavoro di coordinamento dei contributi di professionisti di diversi settori in un’unica trama. Una trama comunicativa, appunto.

Buona musica a tutti!