Metamorfosi chiude la prima edizione di VaT, Venerdì a teatro

Chiude con Ovidio la prima edizione di VaT, Venerdì a teatro. Il 27 marzo al Teatro Stimate di Verona ARS Creazione Spettacolo presenterà Metamorfosi... Il viaggio! 

È la storia di un viaggio compiuto alle soglie del XX secolo da alcuni giovani in cerca di una trasformazione radicale Metamorfosi...Il Viaggio! che ARS Creazione e Spettacolo presenterà il 27 marzo al Teatro Stimate di Verona (ore 21.00). Lo spettacolo, liberamente tratto dal poema di Ovidio, chiude il ciclo di eventi dell'edizione uno di VaT, Venerdì a Teatro, rassegna organizzata da ESU Verona, Fondazione Aida e Ippogrifo Produzioni con la collaborazione di Prima Circoscrizione del Comune di Verona.

Diverse sono le ragioni per cui questi ragazzi hanno deciso di partire, medesimo è il desiderio di cambiamento della loro esistenza. I protagonisti, interpretati da Andrea Bellacicco, Deni Dondi, Silvia Gandolfi, Ramona Genna Jacopo Pagliari, Teresa Turola, guidati da Raffaele Latagliata, si ritroveranno imbarcati su un piroscafo destinato a portarli lontano in cerca di quel rinnovamento tanto desiderato.

Ma proprio durante le notti trascorse sul ponte della nave in contemplazione del cielo stellato, essi, affascinati e suggestionati dalla meravigliosa bellezza della natura, entreranno in una sorta di magica atmosfera onirica attraverso il racconto di quelle storie di “metamorfosi” compiute da uomini e donne e cantante da Ovidio nell’opera che lo ha reso celebre.

Ecco allora alcune delle figure mitologiche più affascinanti come Apollo e Fetonte, Narciso ed Eco, Ceice e Alcione tornare a rivivere sottoforma prima di aneddoto semplicemente raccontato e poi direttamente vissuto dai ragazzi stessi durante il viaggio. Tutti parleranno per mano di Ovidio narrando in prima persona la loro biografia intensa e vibrante e tracciando un legame inscindibile tra presente e passato, cultura e natura.

Giunti al termine del loro viaggio i nostri protagonisti si renderanno conto di aver compiuto una vera e propria metamorfosi interiore, facendo proprio l’insegnamento di Ovidio secondo il quale: “…non c’è mai una vera fine al nostro viaggio poiché tutto si trasforma e nulla perisce e tutti noi non siamo altro che esseri in perenne viaggio destinati ad una perpetua metamorfosi all’interno di questo grande universo”.

Teatro Stimate, via C. Montanari 1, 37100 Verona - tel 045 592709.
Biglietti: intero 10,00 euro, ridotto 6,00, possessori di tessera ESU 3,00, biglietto unico Teatri 10elode (disabile + accompagnatore) 10 euro.Carnet: 20 euro, cinque spettacoli.

Info: Fondazione Aida - tel 045 8001471 / 045 595284 - fondazione@f-aida.it - www.fondazioneaida.it