Mantova. “Per Corti e Cascine”, giornata di fattorie a porte aperte

Domenica 21 maggio si terrà la ventesima edizione di “Per corti e cascine” -  organizzata e promossa dal Consorzio agrituristico mantovano - che offre a tutti l’occasione di avvicinarsi alla campagna. Durante l’intera giornata, più di 60 aziende agricole del territorio mantovano (e non solo) vi faranno riscoprire la maestria contadina, il paesaggio rurale e le produzioni tradizionali.

Dalle 9 alle 19, con 6 circuiti (La strada del vino e dell’olio fra le colline moreniche; nelle Terre del Mincio; la Città agricola; la Strada del riso; l’Oltrepò mantovano; Terre d`acqua) si potranno visitare fattorie apistiche, caseifici familiari, agri-birrifici, cantine con degustazione e vendita di vini, aziende con piante officinali e zafferano, produzioni di mostarde contadine e olio extravergine di oliva, allevamenti di struzzi, lama, suini allo stato semibrado, capre, lumache e cavalli sferrati allevati in libertà, con possibilità di brevi passeggiate in campagna, “battesimo della sella”, conoscenza di coltivazioni biodinamiche e antiche varietà di cereali, oltre a giochi di una volta e attività in fattoria didattica, mostra di trattori d’epoca, dimostrazioni di antichi mestieri e navigazioni sul Mincio partendo dalle Grazie con Le vie dell’acqua, alla scoperta del paesaggio fluviale caratteristico. La visita ad ogni azienda sarà accompagnata da una degustazione dei prodotti della fattoria. Un`ottima occasione per arricchire le vostre dispense acquistando direttamente dai produttori. 

Nella stessa giornata, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 19, grazie alla preziosa collaborazione dei Consorzi di bonifica, saranno visitabili gratuitamente con guida gli impianti idrovori di San Siro a San Benedetto Po (Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale), di San Matteo delle Chiaviche (Consorzio di Bonifica Navarolo Agro Cremonese Mantovano), Travata a Bagnolo San Vito (Consorzio di Bonifica Territori del Mincio) e l’impianto di derivazione Sabbioncello a Quingentole (Consorzio di Bonifica Burana). Sono strutture molto complesse e dalle dimensioni imponenti, che concorrono alla salvaguardia del territorio rurale. Contemporaneamente l’Ecomuseo delle risaie, dei fiumi e del paesaggio mantovano propone a Bigarello alle 10.30 e alle 16 visite guidate ai parchi e alla foresta della Carpaneta alla scoperta di alberi, arbusti ed erbe spontanee, con degustazione finale di risotto e tortelli di zucca, mentre a Castel d’Ario visita guidata al Castello medioevale e alla Torre della fame alle 11 e alle 15, con degustazione del tradizionale Risotto alla pilota De.Co.

La manifestazione intende valorizzare il paesaggio rurale e contribuire alla sostenibilità ambientale: chi lo desiderasse, può raggiungere le cascine in bicicletta.

Come ogni anno, la giornata si svolgerà anche in caso di maltempo: da non dimenticare scarpe comode, ombrello e impermeabile!

Per tutte le informazioni e per potervi suggerire itinerari e tappe interessanti nelle fattorie: Consorzio agrituristico mantovano 0376324889 o 3207122133, info@agriturismomantova.it - www.agriturismomantova.it