Legambiente: differenziare è bello e fa bene

Si è appena conclusa la campagna di Legambiente sui comuni che spingono maggiormente sulla raccolta differenziata. In Italia sono 525 i comuni che superano il 65% della raccolta differenziata. L’anno scorso erano 356. La stragrande maggioranza di questi comuni (424) sta nel Nord, segue il Sud con 87 e chiude il centro con soli 25 comuni. Un dato interessante riguarda il Veneto che in questa speciale classifica di Legambiente. La provincia di Verona conta 25 comuni ricicloni sui 98 totali. Il dato provinciale racconta pure che ben 70 comuni del veronese superano il 65% di raccolta differenziata.
Tra i 25 comuni veronesi “rifiuti free” spicca Isola della Scala, comune con più di 10.000 abitanti,  che presenta la miglior prestazione, con una produzione residua di rifiuto secco pro/capite annuo di 45,8 kg e una raccolta differenziata pari all’86,6%. Tra i comuni con meno di 10.000 abitanti si fa notare San Pietro di Morubio con 40,9 kg di rifiuto secco annuo per abitante e 88,1% di raccolta differenziata.
Secondo Chiara Martinelli, presidente provinciale di Legambiente  “I risultati emersi in questa nuova edizione del nostro dossier  sono assolutamente incoraggianti. Quella dei Comuni Ricicloni e soprattutto  quelli  dei 'rifiuti free' è una rivoluzione e una riforma anti-spreco che fa bene e dimostra che liberarci dai rifiuti è un sogno realizzabile. Ora la vera scommessa è quella far diventare tutti i nostri comuni 'rifiuti free', traghettando i tanti Comuni Ricicloni verso la nuova sfida della riduzione sempre più marcata del secco residuo, per abbandonare definitivamente l’uso degli inceneritori e del conferimento in discarica, pratiche dannose che hanno caratterizzato gli anni '90 e 2000.
Dall'elenco risulta assente la nostra città che rimana saldamente attestata sotto la soglia del 50%.

Agostino Mondin