Le proposte di Varoufakis sull'Europa a Verona

La sinistra veronese si riunisce sotto le insegne europeiste, martedì 26 settembre. L'occasione è la presentazione del libro "Il terzo spazio. Oltre establishment e populismo" di Lorenzo Marsili e Yanis Varoufakis, l'economista di fama già ministro delle Finanze con il premier greco Alexis Tsipras ai tempi della crisi europea sul debito sovrano. 

L'appuntamento è alle 18.30 presso la libreria-cooperative Libre! di Via Scrimiari 51/b con ospite Lorenzo Marsili, giornalista fondatore della ONG internazionale "European Alternatives" e fondatore del movimento transazionale DiEM25 (Democracy in Europe Movement) per la democratizzazione dell'Unione Europea. Un movimento che vede tra i promotori lo stesso Yanis Varoufakis e personalità dell'accademia e della cultura quali tra gli altri il filosofo Noam Chomsky, il regista Ken Loach, l'economista James K. Galbraith, il creatore di WikiLeaks Julian Assange, la scienziata politica Susan George e la sociologa Saskia Sassen. 

Nel dialogo con Marsili, organizzato e introdotto da Michele Fiorillo, saranno presenti Giorgio Anselmi, presidente italiano del Movimento Federalista Europeo fondato da Altiero Spinelli, la segretaria CGIL Mariapia Mazzasette e il consigliere comunale di Verona in Comune-Sinistra in Comune Michele Bertucco, che aveva avuto l'endorsement dello stesso Varoufakis durante la campagna delle amministrative.

Invitati ad intervenire anche i diversi esponenti dei vari partiti della "galassia progressista" - da Sinistra Italiana ad Articolo 1-Mdp, senza dimenticare Possibile e Rifondazione e persino i Giovani Democratici.

 "Sarà un'occasione di analisi e condivisione programmatica e il possibile avvio di un laboratorio politico sulla riforma necessaria dell'Unione Europea - spiega Michele Fiorillo - a partire dall'European New Deal proposto da DiEM25 (https://diem25.org/new-deal-europeo-it/), che prevede la fine delle politiche di austerità,investimenti verdi su scala continentale, un forte controllo della finanza attraverso piattaforme pubbliche di pagamento, un dividendo universale di base e un coordinamento paneuropeo finalizzato a massimizzare la ripresa ed evitare squilibri e migrazioni economiche coatte".

 

Evento FB:  https://www.facebook.com/events/2001833620103659/