Le Fattorie Didattiche al centro della Scuola del Futuro

Oggi l'inaugurazione de la Fiera di Vita in Campagna il primo convegno dove esperti e rappresentanti di tre regioni pionieristiche in Italia Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto offriranno nuovi spunti per una didattica innovativa che mette gli alunni al centro di un progetto integrato e curriculare.

Una “scuola sotto il cielo” orientata a sviluppare negli alunni competenze trasversali alle discipline di studio, attraverso laboratori ed esperienze concrete in un rapporto dinamico con il territorio di riferimento. Questa la nuova prospettiva, in linea con le tendenze educative europee, che sarà approfondita nel convegno Fattorie didattiche: nuovi ruoli e innovazione venerdì 27 marzo, alle 15, alla Fiera di Vita in Campagna (Centro Fiera del Garda a Montichiari, sala 1, al Centro Congressi al 2° piano, sopra il Padiglione 5). Un’occasione per apprendere le ultime novità sulle fattorie didattiche, realtà in espansione che, sin dalla più tenera età, permette di entrare in rapporto con la cultura agricola, la conoscenza dei prodotti, l’ambiente naturale e le sue trasformazioni.

Le fattorie didattiche sono circa 2.500 in Italia ma il loro ruolo va ben oltre la semplice trasmissione a bambini e a famiglie di conoscenze e tradizioni contadine nel corso di visite occasionali. “Le fattorie didattiche possono inaugurare un modo di fare scuola proiettato al futuro – spiega Cristina Bertazzoni, esperta di conduzione di gruppi di apprendimento, didattica attiva ed educazione in fattoria. Il potenziamento della sensorialità, la possibilità di vivere esperienze concrete, il contatto con l’ambiente agricolo e con la natura dovrebbero aprire le porte a una didattica dove si apprendono saperi “agiti”, svolta non solo in classe ma per il 50% del tempo all’aperto”.

Moderato da Giorgio Vincenzi, direttore responsabile della rivista Vita in Campagna, il convegno vedrà testimonianze di alcune delle Regioni più all’avanguardia in Italia per lo sviluppo delle fattorie didattiche, che si sono distinte per il modo innovativo di approcciarsi alle scuole e alle famiglie. In particolare, oltre a Cristina Bertazzoni, interverranno Maria Teresa Besana (responsabile educazione alimentare e Fattorie didattiche – D.G. Agricoltura della Regione Lombardia), Rossana Mari (responsabile educazione alimentare e Fattorie didattiche – D.G. Agricoltura della regione Emilia-Romagna) ed Elena Schiavon (responsabile progetto fattorie didattiche dell’Assessorato al Turismo della Regione Veneto).

Per prenotare un posto all’incontro, basta registrarsi su: www.vitaincampagna.it/lafiera/convegni

Informazioni utili: Fiera di Vita in Campagna (27-29 marzo 2015 – Centro Fiera del Garda a Montichiari-Brescia). Orario continuato di apertura al pubblico, dalle 9.30 alle 18.
Ingresso: 12 Euro (gratuito per i ragazzi fino a 12 anni).
Ingresso scontato utilizzando i coupon scaricabili dal sito Internet www.vitaincampagna/lafiera