La Regione Veneto alla 72. Mostra del Cinema di Venezia

Il 2 settembre al Lido di Venezia apre i battenti la 72. Mostra del Cinema, dieci giorni per il più antico festival del cinema al mondo.  21 i film della competizione, di cui ben 16 di autori alla loro prima volta veneziana.

Ad aprire la mostra, diretta da Alberto Barbera, mercoledì 2 settembre, la proiezione di Everest, film americano diretto però dall'islandese Baltasar Kormákur che ricostruisce due spedizioni concorrenti sulla montagna più alta del mondo, tra nevi eterne, tormente, cordate sospese sugli abissi.  La chiusura il 12 settembre con la consegna del Leone d'oro.

La Regione Veneto sarà presente alla  Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con un programma di incontri, eventi, conferenze stampa, presentazione iniziative cinematografiche che vuole confermare l’impegno della Regione nel favorire il rapporto tra i mondi dell’industria, della cultura e della produzione cinematografica, legati alla valorizzazione del territorio veneto come set cinematografico e alla promozione del sistema veneto del cinema e dell’audiovisivo. Presenza che, soprattutto, dovrebbe confermare il valore strategico della collaborazione tra i settori della cultura e del turismo della Regione.

Un altro elemento da sottolineare del programma  è l’aspetto legato alla promozione della cultura cinematografica. Presso lo spazio della Regione saranno infatti presentati festival e rassegne cinematografiche, pubblicazioni su autori veneti del cinema, come l’ultimo libro di Tatti Sanguineti dedicato allo sceneggiatore Rodolfo Sonego pubblicato da Adelphi.
Curato dal 2001 dal Dipartimento Cultura, lo spazio Regione del Veneto, "Veneto the ideal seat", è collocato all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia ed è perfettamente integrato nell'atmosfera della Mostra del Cinema.